Questo sito contribuisce alla audience de

La regina si riprende Levi! L'opening è di Mikaela Shiffrin, battute Swenn Larsson e Vlhova

Petra Vlhova è imbattibile a Levi! Rimonta per la sesta... renna: battuta
Info foto

2022 Getty Images

Sci Alpinocoppa del mondo femminile

La regina si riprende Levi! L'opening è di Mikaela Shiffrin, battute Swenn Larsson e Vlhova

Lo slalom inaugurale è della statunitense, alla 75esima perla in Coppa del Mondo, con Duerr che crolla sul più bello. Anita Gulli deraglia nella seconda, azzurre a secco.

Aveva concluso tre volte al secondo posto negli ultimi due anni qui a Levi, battuta sempre da Petra Vlhova che era in serie di quattro vittorie consecutive sulle nevi della Lapponia.

Ebbene, Mikaela Shiffrin si riprende tutto, trionfando nel primo slalom stagionale che ha aperto la Coppa del Mondo femminile, in un finale da... volata ciclistica, con la fuoriclasse del Colorado che brucia di 16 centesimi Anna Swenn Larsson, all'ottavo podio in carriera senza vincere, e di 20 proprio la detentrice della sfera di cristallo di specialità, che la seguiva di 2 centesimi al termine della prima manche.

Davanti a tutte dopo metà gara c'era Lena Duerr, ma ancora una volta, come capitato anche alle Olimpiadi e alle ultime finali di CdM, la tedesca è crollata nella manche decisiva, chiudendo quarta a ben 75 centesimi da Mikaela, che precedeva invece di 55 dopo la 1^, favolosa run che faceva pensare come il primo trionfo tra i pali stretti fosse davvero vicino.

Sul tracciato disegnato da Mauro Pini, è venuta fuori un po' di selezione su una Levi Black che Shiffrin conquista per la quinta volta (proprio come Vlhova), per la gemma n° 48 in slalom e la 75esima in coppa.

La statunitense è stata davvero chirurgica nella seconda manche, contenendo la furia di Vlhova sul piano, dove ha ceduto un decimo e mezzo all'eterna rivale, per poi firmare il capolavoro sul muro e planare sul traguardo con un paio di decimi rispetto alla slovacca, che poi verrà preceduta di 4 centesimi anche da un'ottima Swenn Larsson.

Dietro a Duerr, detto dell'amarissima uscita di Zrinka Ljutic che si trovava al 7° posto dopo la 1^ manche (ma è solo questione di tempo per trovare la giovanissima croata già in zona podio), troviamo poi al 5° posto Wendy Holdener (+ 0”79), oggi non parsa ancora brillante così come la connazionale Gisin, uscita nella 1^ manche, mentre i distacchi aumentano oltre 1”20 per il 6° posto di Bucik, il 7° di Hector, l'8° di Stjernesund e il gran nono di Hanna Aronsson Elfman, che a 19 anni continua a salire di livello.

Completa la top ten Leona Popovic, appena davanti a Katharina Liensberger (ex aequo con Holtmann), che mette giù una seconda manche buona dopo il disastro della prima, ma certo non può accontentarsi di recuperare dal 16° all'11° piazzamento finale.

Capitolo Italia: è solo la partenza, manca Martina Peterlini e Levi è tutt'altro che la pista ideale per le caratteristiche di quasi tutte le azzurre, ma lo “zero” iniziale non è certo beneaugurante anche per il neo allenatore responsabile Roberto Lorenzi.

Non qualificate Della Mea, Tschurtschenthaler e Rossetti, c'erano speranze di punti, anche per migliorare la WCSL, con Anita Gulli ottima 22^ a metà gara, ma la torinese è tornata a pasticciare nella seconda, deragliando definitivamente verso fine muro e tagliando il traguardo, dopo la risalita per prendere la doppia saltata, oltre i 20 secondi di distacco che significa limite tempo massimo oltrepassato.

Da segnalare il 21° posto all'esordio nel massimo circuito della 20enne statunitense Ava Sunshine (che ha vinto l'ultima Nor-Am Cup), mentre la debuttante più attesa a 16 anni, Lara Colturi, non si era qualificata per appena 9 centesimi.

E domenica c'è gara-2, con prima manche prevista alle ore 10.15.

 

CLICCA QUI PER IL RISULTATO COMPLETO DELLA GARA

 

SLALOM FEMMINILE – LEVI

 

Mikaela Shiffrin in 1'51”25

2° Anna Swenn Larsson + 0”16

Petra Vlhova + 0”20

4° Lena Duerr + 0”75

5° Wendy Holdener + 0”79

6° Ana Bucik + 1”21

7° Sara Hector + 1”32

8° Thea Louise Stjernesund + 1”38

9° Hanna Aronsson Elfman + 1”44

10° Leona Popovic + 1”70

28° Anita Gulli* + 20”62

*oltre tempo limite

DNQ Lara Della Mea

DNQ Vera Tschurtschenthaler

DNQ Marta Rossetti

© RIPRODUZIONE RISERVATA
526
Consensi sui social