Questo sito contribuisce alla audience de

Incredibile a Spindleruv Mlyn: Duerr beffa Shiffrin per 6 centesimi e trionfa per la prima volta in slalom

Festa Shiffrin, sono lacrime da... 86 vittorie! Raggiunto Stenmark in un giorno storico a Spindleruv Mlyn
Info foto

2023 Getty Images

Sci Alpinocoppa del mondo femminile

Incredibile a Spindleruv Mlyn: Duerr beffa Shiffrin per 6 centesimi e trionfa per la prima volta in slalom

La statunitense conquista la sua settima sfera di cristallo nella specialità, ma non aggancia il mito Stenmark. Primo podio per Zrinka Ljutic, terza. Anita Gulli di nuovo nelle quindici, cedendo un po' nella 2^ manche: punti anche per Rossetti, Della Mea e Tschurtschenthaler.

Il finale che non ti aspetti, con una Mikaela Shiffrin che gestisce troppo la 2^ manche, quando tutto sembrava apparecchiato per la vittoria numero 86 come Ingemar Stenmark, partendo con 67 centesimi di margine su Lena Duerr dopo una prima celestiale.

E invece, ecco che nel nono slalom stagionale, il bis di Spindleruv Mlyn, fa il colpaccio la tedesca che, oltre 10 anni dopo il suo unico successo in CdM, ottenuto nel parallelo di Mosca, torna ad esultare ed è naturalmente la prima in slalom, meritatissima pensando alla continuità delle ultime due stagioni.

Shiffrin viene trafitta per soli 6 centesimi e la delusione sul suo volto è parsa evidente, ma in ogni caso è podio numero 134 (a -3 da Lindsey Vonn) e soprattutto c'è la conquista, con due gare d'anticipo, della sua settima sfera di cristallo in slalom, che non alzava al cielo dal 2019 (sono 255 i punti di vantaggio su Holdener, oggi out dalle trenta dopo il grave errore della 1^ manche, e Vlhova, appena 13esima, quando mancano due sole gare).

Il podio lo completa Zrinka Ljutic che, a 19 anni compiuti da 3 giorni, concretizza finalmente la sua straordinaria velocità, piazzandosi terza (stessa posizione di metà gara) a 49 centesimi da Duerr, davanti con margine a Swenn Larsson e Popovic, divise da appena un centesimo in quarta e quinta.

Poi la solita rimontona di Franziska Gritsch, da ventesima a sesta col miglior tempo di manche, e alle spalle dell'austriaca ci sono St-Germain, una Moltzan un po' “legata”, finalmente una buona Gisin e Tviberg, decima.

Le azzurre hanno fatto sognare nella prima manche, tornando un po' nei ranghi nella seconda anche se i quattro piazzamenti a punti sono “tanta roba”, un po' nel segno di quanto visto a Sestriere: Anita Gulli, strepitosa settima col pettorale 46 in mattinata, alla fine sarà quindicesima, con una seconda decisamente al di sotto delle sue potenzialità su questa pista. E' comunque il secondo miglior piazzamento in carriera per la torinese, ieri 14esima e oggi davanti di un solo centesimo a Marta Rossetti, anch'essa un po' in sofferenza e scesa dal 15° al 17° posto, ma comunque ancora a punti.

Risale invece dal 28° sino al 19° finale Lara Della Mea, mentre Vera Tschurtschenthaler si è tenuta tanto, troppo margine nel momento decisivo, piazzandosi 30esima (era 29esima dopo la 1^).

Ora sotto con i campionati del mondo, al via con la combinata femminile del prossimo 6 febbraio.

 

CLICCA QUI PER IL RISULTATO COMPLETO DELLA GARA

 

SLALOM FEMMINILE – SPINDLERUV MLYN

 

Lena Duerr in 1'30”91

Mikaela Shiffrin + 0”06

Zrinka Ljutic + 0”49

4° Anna Swenn Larsson + 0”83

5° Leona Popovic + 0”84

6° Franziska Gritsch + 1”55

7° Laurence St-Germain + 1”62

8° Paula Moltzan + 1”76

9° Michelle Gisin + 1”89

10° Marie Therese Tviberg + 2”05

15° Anita Gulli + 2”41

17° Marta Rossetti + 2”42

19° Lara Della Mea + 2”56

30° Vera Tschurtschenthaler + 4”02

© RIPRODUZIONE RISERVATA
109
Consensi sui social