Questo sito contribuisce alla audience de

A Levi detta ancora legge super Vlhova: cinquina in slalom, battute Gisin e Liensberger

Foto di Redazione
Info foto

2020 Getty Images

Sci Alpinocoppa del mondo femminile

A Levi detta ancora legge super Vlhova: cinquina in slalom, battute Gisin e Liensberger

La slovacca fa la differenza nella 2^ manche e vola in classifica. Shiffrin giù dal podio: prima top ten sulla pista finlandese per Curtoni, ottava. Fuori Bassino.

Ed è cinquina. Tanti quanti gli slalom consecutivi vinti in Coppa del Mondo per una strepitosa Petra Vlhova (alla perla n° 16 nel massimo circuito, tante quante Compagnoni e Kronberger), che a Levi firma il bis in 24 ore e già vola abbondantemente in vetta alla classifica generale e di specialità.

L'allieva di Livio Magoni, ex aequo con Michelle Gisin al termine della 1^ manche, fa la differenza nella seconda e regola di 31 centesimi l'elvetica, al nono podio in carriera senza vittorie, il secondo nella specialità. Bravissima Michelle a reggere alla gran rimonta di Katharina Liensberger, che si porta a casa un altro terzo posto dopo quello di gara 1, con un distacco di mezzo secondo da Vlhova e davanti di quasi 3 decimi a Wendy Holdener, di nuovo ai piedi del podio come ieri.

E in quinta posizione c'è Mikaela Shiffrin, quarta a metà gara e oggi incapace di fare meglio di un risultato che certo non può soddisfarla, ma va preso con tutte le considerazioni del caso su un rientro con pochissimo allenamento, dopo lo splendido secondo posto di ieri sulle code di una Vlhova che, in questo momento, sembra inarrestabile e sempre più riferimento per tutte in ottica generale.

L'Italia può sorridere solo parzialmente: certo, l'8° posto di Irene Curtoni è più che buono, miglior risultato della carriera per la veterana azzurra sulla Levi Black, dopo l'11° di ieri. Meno bene, al di là della mancata qualifica di Peterlini, Rossetti, Della Mea e Viviani, una Federica Brignone che si accontenta della 24esima posizione, la stessa ottenuta al termine della prima manche, mentre i 13 punti ottenuti ieri non sono stati replicati da Marta Bassino, 19° a metà gara e uscita nella seconda per un'inforcata maligna all'attacco del muro.

Nella top ten di giornata ancora tanta Austria come nel primo slalom di sabato: oltre a Liensberger, ecco Gritsch in rimonta sino al 6° posto, ad un solo centesimo da Shiffrin, e Katharina Truppe che replica il piazzamento di ieri, precedendo St-Germain (ottima conferma per la canadese) e appunto Curtoni, ex aequo in ottava piazza davanti a Martina Dubovska, una delle rivelazioni del week-end.

E a proposito di rivelazioni, ecco i primi punti in Coppa del Mondo (al terzo gettone) della 17enne finlandese Rosa Pohjolainen: 14esima a metà gara col pettorale 63, ha pasticciato nella seconda chiudendo 27esima, ma che festa davanti al pubblido di casa, con prospettive ottime pensando a quanto fatto vedere soprattutto sui tratti filanti.

E la Coppa del Mondo non si ferma: giovedì sarà già tempo di parallelo a Lech/Zuers. La favorita? Proprio lei, Petra Vlhova.

 

CLICCA QUI PER IL RISULTATO COMPLETO DELLA GARA

 

SLALOM FEMMINILE – LEVI

 

Petra Vlhova in 1'49”05

Michelle Gisin + 0”31

Katharina Liensberger + 0”50

Wendy Holdener + 0”79

5° Mikaela Shiffrin + 0”93

6° Franziska Gritsch + 0”94

7° Katharina Truppe + 1”00

8° Laurence St-Germain + 1”22

8° Irene Curtoni + 1”22

10° Martina Dubovska + 1”23

24° Federica Brignone + 3”05

DNF2 Marta Bassino

DNQ Martina Peterlini

DNQ Marta Rossetti

DNQ Lara Della Mea

DNF1 Serena Viviani

© RIPRODUZIONE RISERVATA
159
Consensi sui social

SCARPONI, SCELTI DAI LETTORI