Questo sito contribuisce alla audience de

Mondiali Biathlon: il norvegese Laegreid è Oro nella Sprint, Giacomel quindicesimo

Mondiali Biathlon: il norvegese Laegreid è Oro nella Sprint, Giacomel quindicesimo
Biathlonmondiali nove mesto

Mondiali Biathlon: il norvegese Laegreid è Oro nella Sprint, Giacomel quindicesimo

La tripletta norvegese risponde al dominio francese visto ieri in campo femminile; la Sprint maschile parla solo norvegese grazie a prestazioni eccezionali sugli sci. Giacomel paga l'errore al primo poligono mentre chiude nei primi venti anche Lukas Hofer. 

Dopo la passerella francese delle due prime giornate dei Campionati Mondiali di Biathlon di Nove Mesto con le vittorie nella Staffetta Mista e il poker nella Sprint femminile la Norvegia rialza la testa con il protagonista che non ti aspetti che in stagione non aveva ancora vinto alcuna gara. Sturla Holm Laegreid (0-0) vince la medaglia d'Oro al poligono in una prova che sugli sci si configura come un campionato norvegese con cinque atleti nelle prime cinque posizioni. Il ventiseienne norvegese aggiunge il titolo mondiale nella Sprint a quelli nella 20 km e nella Mass Start conquistati tre anni fa a Pokljuka. 

Il più veloce oggi sugli sci è Johannes Boe (1-0) ma i 26 secondi che infligge a Laegreid non gli sono sufficienti ad annullare gli effetti dell'errore nel poligono a terra che gli impedisce di conquistare il quarto titolo mondiale nella Sprint e raggiungere Ole Einar Bjoerndalen. A conoscenza dei tempi del campione uscente nell'ultimo giro, Laegreid prima si difende e poi piazza un acuto nell'ultimo chilometro che gli consente di imporsi con 3.5 secondi di vantaggio. Il podio è tutto norvegese grazie a Vetle Christiansen (1-0) che chiude in terza posizione a 18.6 secondi. Un eccellente Eric Perrot (0-1), ventidue anni, perde nel poligono in piedi l'opportunità di mettersi al collo una medaglia e chiude in quarta posizione a 28.9 secondi. 

Lo svedese Sebastian Samuelsson (0-0) è quinto a 36.6 secondi e precede Tarjei Boe (1-1), sesto a 37.5 secondi e Johannes Dale (1-1), ottavo a 38.2. E' nono Quentin Fillon Maillet (0-1) a 40.7 e decimo Emilien Jacquelin (1-0) a 55.4 secondi completando i nove uomini entro il minuto per l'Inseguimento di domani.

Tommaso Giacomel (1-0) con il quattordicesimo tempo sugli sci a più di un minuto e mezzo da Boe è quindicesimo a 1.43.4 mentre Lukas Hofer (0-0) è diciottesimo a 1.48.0. Didier Bionaz (1-1) è ventisettesimo a 2.20.1. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
62
Consensi sui social

Più letti in biathlon

Lisa Vittozzi vuole la coppa di specialità della 15 km, spostata alle 13.00 la prima gara di Oslo-Holmenkollen

Lisa Vittozzi vuole la coppa di specialità della 15 km, spostata alle 13.00 la prima gara di Oslo-Holmenkollen

Condizioni ancora difficili in Norvegia con nebbia e tanta umidità, posticipata di 30 minuti la partenza dell'Individuale femminile, dopo la cancellazione di giovedì. Poi nel pomeriggio scenderanno in pista gli uomini (alle 15.45 anziché alle 15.30), per un venerdì di grande biathlon a Oslo-Holmenkollen e una tappa che si preannuncia tostissima per gli atleti. Lisa Vittozzi sfida Haecki-Gross e Voigt per la coppa di specialità.