Questo sito contribuisce alla audience de

Tutta la gioia di Aaron March: "Rivincere dopo oltre 10 anni significa averci sempre creduto"

Foto di Redazione
Info foto

fisi.org

Snowboardparole azzurre

Tutta la gioia di Aaron March: "Rivincere dopo oltre 10 anni significa averci sempre creduto"

Uno dei grandi veterani dello snowboard azzurro, trionfatore ieri nel PSL di Bad Gastein, racconta un successo speciale. E oggi ci riprova nella prova a squadre.

Una vittoria straordinaria, a quasi undici anni dal primo e unico successo ottenuto nel PSL di Mosca del marzo 2010.

Aaron March si è regalato una notte magica a Bad Gastein, portando a casa uno slalom parallelo col brivido finale, visto che il 34enne di Vipiteno aveva concluso al 2° posto cedendo nella small final al russo Dmitry Loginov, poi squalificato (o meglio retrocesso al 2° posto) dopo il controllo video.

Dopo la qualifica (con accesso agli ottavi centrato per un soffio, con il 15° crono) ero arrabbiato perchè non ero riuscito a mostrare ciò che sono capace di fare - ha dichiarato March a fisi.org - Volevo dimostrare a me stesso che riesco a fare meglio e ci sono riuscito. Il feeling era buono con la pista, la vittoria è stata una bella soddisfazione; a Carezza nel mese di dicembre sono finito fuori per un centesimo, oggi quel centesimo mi è stato restituito con gli interessi (battendo Payer nei quarti con quel distacco, ndr).

Rivincere a distanza di 10 anni significa che ci ho sempre creduto, in tutto questo tempo mi è capitata un po' di sfortuna e ci sono state, ovviamente, anche mie responsabilità. Quest'anno mi sento molto bene sia di testa che di fisico, dedico la vittoria alla mia compagna Andrea e a mia figlia Alina”.

E oggi March ci riproverà, in coppia con Nadya Ochner, nella prima prova a squadre della stagione di Coppa del Mondo al via alle ore 12.00.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
22
Consensi sui social

SNOWBOARD, SCELTI DAI LETTORI