Questo sito contribuisce alla audience de

Otto esperienze invernali da vivere in Dolomiti Paganella

Otto esperienze invernali da vivere in Dolomiti Paganella
Info foto

Filippo Frizzera

TrentinoATTIVITÁ INVERNALI

Otto esperienze invernali da vivere in Dolomiti Paganella

In Dolomiti Paganella l’inverno continua permettendo di provare tanti tipi di attività ed esperienze adrenaliniche grazie anche alle giornate che si allungano, il clima più mite e la neve che ancora resiste sulle piste.

Dallo sci al parapendio passando per il pattinaggio e le corse in Fat Bike e Go Kart, Dolomiti Paganella suggerisce 8 attività sportive da provare e da vivere sul territorio in questo periodo.

Sci e snowboard, per adulti e bambini
Parte della “Skirama Dolomiti”, ossia l’insieme delle località sciistiche più belle delle montagne trentine, la Skiarea Paganella comprende ben 150 impianti di risalita e 380 chilometri di piste, tutte percorribili con un unico skipass e vivibili da novembre fino alla fine di marzo, quando le temperature più miti e le giornate più lunghe permettono di godersi ancora di più le discese con gli sci o con lo snowboard. Le prime settimane di primavera, inoltre, che si scii o meno, sono il periodo ideale per godersi il sole e la bellezza dei panorami sulle terrazze dei rifugi. Per chi è alla ricerca di attività adrenaliniche c’è anche la possibilità di provare lo sci alpinismo, un’esperienza che si può vivere anche all’alba insieme alle guide alpine, o la sciata in notturna, possibile grazie al tracciato illuminato. A queste si aggiunge lo sci di fondo, per chi preferisce ammirare con calma il paesaggio e immergersi nella natura. Inoltre, sulle piste, i bimbi più piccoli possono trovare moderni campi scuola e attrezzati baby park dove trascorrere la giornata e divertirsi. 

Pattinaggio sul ghiaccio, al coperto e in riva al lago
Non solo piste da sci, il territorio di Dolomiti Paganella offre anche tre piste di pattinaggio: da una parte quelle all’aperto di Fai della Paganella, in località Capannina presso il Bar Black Ice, e di Molveno, lungo la spiaggia del lago, dall’altra lo Stadio del Ghiaccio di Andalo.

Fat Bike, pedalate panoramiche sulla neve
Sull’Altopiano della Paganella si pedala anche sulla neve grazie alle Fat Bike, le biciclette con pneumatici larghi, resistenti e adatti anche ai percorsi innevati almeno parzialmente battuti. Oltre alle Fat Bike standard sono disponibili anche le Semi Fat Bike e le E-Fat, le bici con pedalata assistita per permettere anche ai meno allenati di godersi l’escursione e il panorama. Le biciclette possono essere noleggiate in loco, dove è anche possibile prenotare escursioni personalizzate, differenti per difficoltà e lunghezza, con guide esperte.

 

 

Ciaspolate sulla neve, immersi nella natura
Gli amanti della natura e del silenzio possono vivere i paesaggi invernali anche attraverso le escursioni sulla neve con le ciaspole, le racchette che si agganciano ai piedi e permettono di camminare lungo i sentieri innevati raggiungendo gli angoli più nascosti del territorio. L’esperienza può essere vissuta in autonomia, seguendo le mappe, oppure prenotando un’uscita con le Guide Alpine della Paganella, che non solo mostreranno gli scorci più belli, ma insegneranno anche a riconoscere la vegetazione e le impronte degli animali. A seconda dello stato di innevamento, alcuni tratti sono percorribili anche con scarponcini da trekking.

Parapendio, per volare tra le Dolomiti di Brenta innevate
Gli amanti del parapendio trovano sull’Altopiano una scenografia naturale di incomparabile bellezza: da una parte il cielo blu che incornicia le Dolomiti di Brenta e Cima della Paganella, il punto di partenza, dall’altra il lago di Molveno, da anni premiato come il “Lago più Bello d’Italia”, dove avviene l’atterraggio. Adatto non solo agli amanti dell’avventura, ma anche ai bambini a partire dagli 8 anni grazie alle soluzioni biposto e ai voli in tandem, il parapendio, che si può provare anche in inverno, permette di vivere un’esperienza adrenalinica di circa 15 minuti e di ammirare il territorio dall’alto grazie ai venti che lo accarezzano tutto l’anno.

 

 

Go Kart, per provare il brivido della pista
Per chi all’altezza preferisce la velocità, Dolomiti Paganella ha creato la pista di Go Kart: un’occasione per sfidare amici e familiari sulle quattro ruote, migliorare i propri tempi e provare l’adrenalina della pista. Aperto anche in inverno, l’Ice Racing Kart di Andalo è un circuito di media potenza con vetture zero emissioni dotate di dispositivi di sicurezza di ultima generazione, alimentate a energia elettrica e dalle eccellenti performance sia sul fondo ghiacciato naturale sia su quello sintetico della stagione estiva.

Slittino, scivolare con la slitta tra i boschi innevati
Ultima arrivata tra le numerose esperienze invernali da vivere in Dolomiti Paganella la nuova pista da slittino Meriz, un percorso di quasi un chilometro e con una pendenza media del 10% adatto a tutta la famiglia. Il tracciato si raggiunge utilizzando la Seggiovia Santel-Meriz, che parte da Fai della Paganella, e successivamente la seggiovia biposto del campo scuola Rolly Marchi. Sulla pista possono essere usati slitte e slittini privati o noleggiati in loco, mentre non è consentita la discesa con bob o slittini di plastica; come sulle piste da sci, il casco è obbligatorio fino ai 18 anni.

Arrampicata, a contatto con le Dolomiti
Grazie alle numerose palestre naturali, Dolomiti Paganella è la destinazione ideale per mettersi alla prova vivendo un’esperienza adrenalinica a contatto con alcune delle montagne più belle del Trentino. Dalla piccola falesia del Lago di Nembia fino a quella di San Lorenzo Dorsino passando per la palestra naturale Sant'Antonio, le vie di medio o alto livello di Cavedago o la falesia “I Sasedei” di Spormaggiore, le occasioni per toccare la roccia e sentire le sue vibrazioni non mancano. Per i meno esperti o per chi si avvicina alla disciplina per la prima volta, inoltre, ci sono le palestre artificiali, come quella dell’Andalo Life Park o di Fai della Paganella, adatte anche ai bambini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
12
Consensi sui social

Ultimi in Regioni

Lombardia, 3,12 milioni per l’ammodernamento degli impianti di risalita

Lombardia, 3,12 milioni per l’ammodernamento degli impianti di risalita

La Giunta regionale, su proposta del Presidente della Regione Lombardia e dell’Assessore alla Montagna, ha approvato uno stanziamento di 3,12 milioni di euro a fondo perduto per l'ammodernamento e l'efficientamento degli impianti di risalita dei comprensori montani lombardi.