Questo sito contribuisce alla audience de

Sinner il "rovescio" di Tomba: un paragone che parte da... Milano!

Sinner il 'rovescio' di Tomba: un paragone che parte da... Milano!
Info foto

Getty Images

Personaggiapprofondimento

Sinner il "rovescio" di Tomba: un paragone che parte da... Milano!

Il campioncino del tennis, reduce dalla sua seconda finale in un Masters 1000 a Miami, ha davvero parecchie curiosità che si legano alla leggenda bolognese, dopo aver cominciato la sua avventura sportiva sugli sci. Colpisce il percorso... inverso: il montanaro che si scopre principe dei campi centrali e il cittadino re dei monti.

Il paragone tra Jannik Sinner e Alberto Tomba è cominciato già nel 2019, dalla vittoria da wild card dell’altoatesino, in occasione del torneo Next Gen Atp Finals di Milano, all’ex Palalido. Che si trova a pochi chilometri dal Monte Stella di San Siro, dove nel famoso parallelo di Natale del 1984, ebbe inizio l’epopea di Tomba “La Bomba”, in arrivo dalla squadra B per battere tutti i campioni della nazionale.
Solo in Italia, probabilmente, poteva succedere però che Sinner nascesse all’ombra delle Tre Cime di Lavaredo (che svettano sino a 2999 mt d'altitudine) per accingersi a diventare il più forte tennista italiano di sempre. E Tomba partire dalle colline bolognesi di Castel de Britti (100 metri sul livello del mare) per consacrarsi mito dello sci, non solo azzurro.
Come se non bastasse, il primo vero amore di Jannik è stato proprio lo slalom, dove è arrivato a vincere il titolo italiano under 12. Alberto, maestro dei pali stretti e del gigante, è tutt’ora un buon tennista, ma per davvero. Idolo d'infanzia di un altro sciatore mancato come il numero 1 al mondo, Novak Djokovic.
Quello che li fa assomigliare davvero tanto è proprio da dove sono partiti. Il contesto più lontano da cui iniziare la scalata del proprio sport. Tomba non aveva impianti di risalita vicini ma si è fatto bastare da bambino la collinetta di casa, battuta d'inverno "a scaletta" infinite volte sognando le Dolomiti.
Un paio di campi tra San Candido e Sesto Pusteria sono stati sufficienti a Sinner per scendere dalla Val Fiscalina, senza sci ai piedi e puntare alla vittoria nelle prove del Grande Slam.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
240
Consensi sui social

LISTA DI LETTURA

Rossignol Piegacontest

"Rossignol Piegacontest", posta il video della tua piega e vinci!

La stagione 2023/2024 ├Ę la stagione della consacrazione di Rossignol Forza e sulle piste da sci di tutte le Alpi la febbre del Carving ├Ę a livelli altissimi, coinvolgendo non solo gli atleti o i professionisti della neve, ma tutti gli sciatori! Ognuno con il suo livello, ognuno con la sua sciata ed ognuno con il suo angolo di piega!