Martedì 22 Ottobre, 13:09
Utenti online: 30
Max Valle
Max Valle
Giornalista

foto di Getty Images

Record del mondo di Virtue-Moir e record italiano di Cappellini-Lanotte nel corto della danza olimpica

Record del mondo di Virtue-Moir e record italiano di Cappellini-Lanotte nel corto della danza olimpica

Prestazioni stellari nel programma corto della danza su ghiaccio delle Olimpiadi di PyeongChang.

I canadesi Tessa Virtue e Scott Moir, campioni olimpici a Vancouver 2010, e vincitori di due ori e due argenti a cinque cerchi compreso il titolo olimpico a squadre di questi Giochi, hanno vinto il segmento di gara odierno stabilendone il nuovo record mondiale, che già apparteneva a loro con 82,68 punti, e che oggi hanno portato a 83,67. Non lontani i loro principali avversari, coloro che sono stati gli unici a batterli nell’ultima finale del Grand Prix da quando i nordamericani sono tornati alle competizioni la scorsa stagione dopo un biennio di stop, e cioè i francesi Gabriella Papadakis e Guillaume Cizeron con 81,93 punti. Primato personale con 77,75 punti per gli statunitensi Madison Hubbell e Zachary Donohue, con due soli centesimi di vantaggio sui connazionali Maia e Alex Shibutani.

Fantastico quinto posto per Anna Cappellini e Luca Lanotte, i veterani azzurri migliorano il loro record italiano portandolo da 75,87 a 76,57, e sono a 1,18 punti dal podio virtuale ma fino all’ottavo posto con 74,33 punti dei canadesi Kaitlyn Weaver e Andrew Poje sarà lotta serratissima che coinvolgerà anche i russi Ekaterina Bobrova e Dmitri Soloviev, sesti (75,47), e gli statunitensi Madison Chock e Evan Bates, settimi (75,45). Più indietro l’altra coppia azzurra formata da Charlene Guignard e Marco Fabbri, undicesimi con 68,16 punti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA