Mercoledì 19 Dicembre, 6:48
Utenti online: 523

Atomic Redster S9

2018 Versione 2019
scheda aggiornata il 24 Settembre 2018
Capacità:
esperto
Lunghezza:
153,159,165,171
Raggio:
12,7m @ 165
Sidecut:
118/68/104@165
Terreno:
100% Pista
Bindings:
X14 TL
|
104 mm
|
68 mm
|
118 mm

Il risultato del Test Neve Italia

  • Rispondenza al profilo
    SI al 84 %
    AtomicRedster S9 (2019)4.411
  • Stabilità
    4.33
  • Comfort
    4.23
  • Maneggevolezza
    4.33
  • Conduzione
    4.56
  • Impulso
    4.45
  • Curve strette
    4.77
  • Curve medie
    4.56
  • Curve ampie
    3.67
  • Presa di spigolo
    4.78

L’Atomic Redster S9 nella versione 2018-19 viene eletto dai nostri testatori come il migliore sci da slalom della prossima stagione, ricevendo la medaglia d’oro tra gli sci “Scelti dai Tester”. Eccelle in praticamente tutti i settori, viene premiato per la gestione della curva (ottimi risultati sia nelle curve strette che ampie), per l’immediata presa di spigolo e per l’impulso nell’impostare la curva.
E’ uno sci “molto stabile e solido in conduzione con un ingresso immediato” racconta Isabel Anghilante, ci si trova da subito a proprio agio, grazie “all’entrata in curva intuitiva e quasi automatica, chiusura curva identica” (Giovanni Manfrini), “lo senti subito tuo, ti da subito sicurezza” precisa, infine, Laura Jardi.
Pur essendo intuitivo e dall’ingresso curva immediato, lo sci offre grande “stabilità in curva ed una buona concatenazione tra una curva e l'altra” ricorda Riccardo Giacomel.
Lo sci fa fare praticamente tutto quello che lo sciatore ha in mente, su ogni pendio e anche senza eccessiva tecnica sciistica, aprendo quindi il ventaglio degli utilizzatori.
La struttura dello sci è solida ma non eccessivamente rigida, a volte troppo irruente: necessita di neve dura per essere sfruttato al 100% (Isabel Anghilante).
Sono piccole ombre che non scalfiscono l’ottimo lavoro dei tecnici austriaci: hanno ottenuto uno sci semplice ma affidabile, che nelle “curve strette è un vero giocattolo” (Giovanni Manfrini), con  un “ottimo comportamento in slalom, ma molto facile da utilizzare in tutti gli archi di curva” (Alex Favaro). Insomma un perfetto connubio di tecnicità e semplicità.

Cosa dice l'azienda

Il nuovo Atomic Redster S9 è la nostra macchina da slalom per virate curve veloci con tecnologia da gara approvata dalla Coppa del Mondo. La grande notizia è che abbiamo migliorato al massimo agilità e stabilità. L'ingrediente segreto è la nuova piastra Servotec prestressata lungo la superficie dello sci. Il nome deriva da "Servolenkung" (servosterzo) perché è proprio di questo che si tratta: una virata curva potente. Rende lo sci la virata più agile nelle curve e più stabile nei rettilinei. Ultima innovazione per una nuova generazione di sci performanti da pista e da gara Redster.

(Descrizione fornita dal produttore)

Tecnologie:

Struttura: Full Sidewall
Anima: Ultra Power Woodcore
Antivibrante: Servotec
Lamine: Acciaio
Particolarità: Titaniun Powered

Ski Test
Ski Test Atomic 2018/2019
Ski-Test 2018/19: Atomic al top con il nuovo S9
News Sportive
Joana Hählen passa da Völkl ad Atomic. Si ritirano Mirena Küng e Nolan Kasper
Un cambio di materiali e due abbandoni dell'attività agonistica nella Coppa del Mondo di sci...