Mercoledì 19 Dicembre, 6:05
Utenti online: 338
Alessandro Genuzio
Alessandro Genuzio

foto di Luciano Gaudenzio

Sabato 8 dicembre si apre la stagione invernale delle montagne del Friuli Venezia-Giulia

Sabato 8 dicembre si apre la stagione invernale delle montagne del Friuli Venezia-Giulia

Si aprirà ufficialmente sabato 8 dicembre la stagione invernale dei poli sciistici del Friuli Venezia-Giulia. Condizioni meteorologiche permettendo, il primo weekend di dicembre sarà possibile sciare in particolare presso i comprensori di: Piancavallo (area Casere), Sella Nevea (seggiovia Gilberti e collegamento con la Slovenia), Zoncolan (campi scuola, seggiovia Funifor e la pista Z4), mentre a Tarvisio per i pedoni sarà aperta la telecabinovia del Lussari.

Come di consueto l'inizio della stagione sciistica delle montagne friulane coinciderà con l’Open Day l’evento più atteso dai più piccoli. L'iniziativa organizzata in collaborazione con l’AMSI FVG, l’Associazione maestri sci italiani del Friuli Venezia Giulia, in tutti i poli montani, da Tarvisio a Sappada, le scuole sci/snowboard della regione aspettano i piccoli ospiti e le loro famiglie per una giornata di avvicinamento allo sci. Tutti i bambini fino ai 10 anni usufruiranno gratuitamente di: skipass, il noleggio dell’attrezzatura e la lezione di un maestro di sci a disposizione per tutta la giornata

Tra le principali novità che PromoTurismoFVG propone per l'inverno 2018-2019 si segnalano l'installazione di una nuova seggiovia quadriposto Nuova Tarvisio in sostituzione del precedente impianto situato presso i campi Duca d’Aosta, e il completo rifacimento della rete di innevamento con il posizionamento di nuovi cannoni nell’area Casere di Piancavallo con produzione di neve garantita a temperature marginali, a Forni di Sopra-Sauris invece è stata aumentata la disponibilità idrica sul Varmost e si sono installati ulteriori cannoni, mentre sullo Zoncolan è stata potenziata la rete idrica.

Proseguirà anche questo inverno la convenzione con le Terme di Arta che garantirà un’esperienza neve completa a turisti e sciatori dei poli montani della Carnia. PromoTurismoFVG e le Terme di Arta hanno previsto anche per quest’anno la promozione che abbina l’adrenalina dello sci e il benessere delle terme. Ai clienti delle Terme di Arta sarà distribuito un voucher sconto nominativo che dà diritto all’acquisto di uno skipass giornaliero a tariffa promozionale scontata del 25%.

Interessante pure la collaborazione con alcune strutture della Strada del Vino e dei Sapori del Friuli Venezia-Giulia che darà diritto ai possessori di uno skipass plurigiornaliero di ottenere uno sconto del 10% sull’acquisto di prodotti o sul prezzo di un pasto in uno dei ristoranti della regione.

Tantissimi gli appuntamenti sportivi previsti nell'inverno friulano. Sella Nevea ospiterà i Campionati Mondiali di sci paralimpico e soprattutto a marzo sarà teatro delle finali di Coppa Europa di sci alpino, un evento che il Friuli Venezia-Giulia non organizzava da 9 anni. Piancavallo invece si appresta ad accogliere i migliori atleti della nazionale di snowboard inclusa la campionessa olimpica Michela Moioli che si daranno battaglia per il titolo italiano assoluto

Confermata pure la sciata in notturna del martedì e del venerdì sulla pista Di Prampero di Tarvisio. Dal 4 gennaio all'8 marzo gli appassionati di sci potranno godersi il tracciato che ha ospitato gare di Coppa del Mondo sotto le luci dei riflettori che rimarranno accesi dalle 20.00 alle 23.00.

Diverse anche le attività sportive e didattiche proposte dal programma “Vivi la natura nelle Alpi Carniche e Giulie” nelle varie località sciistiche del Friuli Venezia Giulia e a valle. Approccio allo sci nordico a Tarvisio, lezioni di biathlon alla Carnia Arena di Forni Avoltri, passeggiate in carrozza trainata da cavalli nei boschi della Valsaisera, equitazione e pony club ad Arta Terme e ciaspolate lungo il sentiero degli sbilf di Ravascletto sono solo alcuni degli appuntamenti in calendario pensati per le famiglie. A Tarvisio tutte le settimane verranno proposti laboratori per bambini, mentre tra Sauris e Sappada saranno ci saranno spazi creativi per bambini e genitori dove imparare a costruire una befana, una maschera in lego e un piccolo folletto dei boschi.

Insomma un inverno ricco di appuntamenti da non perdere che coinvolgerà tutte le montagne del Friuli Venezia-Giulia che si concluderà ufficialmente domenica 31 marzo 2019, ma che non è escluso che la stagione possa essere estesa nella sola Sella Nevea fino al 25 aprile. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA