Questo sito contribuisce alla audience de

Atomic Redster Team Issue 130

race topLIVELLO 7

Atomic Redster Team Issue 130

2021 Versione 2022
scarponi atomic Redster Team Issue 130

Cosa dice l'azienda

L’Atomic Redster Team Issue 130 è uno scarpone estremamente stabile per le gare di Coppa del Mondo.

L’Atomic Redster Team Issue 130 è uno scarpone da gara duttile ma serio, leggermente più flessibile grazie al materiale più morbido usato per lo scafo, perfetto per gli atleti che trovano i modelli 170 o 150 troppo rigidi per il loro stile. Questo scarpone mantiene il DNA degli scarponi più rigidi utilizzati in Coppa del Mondo, con caratteristiche come lo scafo Progressive Race Shell e la scarpetta World Cup Liner. È dotato di una calzata anatomica con una forma di 95 mm e di moltissima potenza e controllo che permettono discese a grande velocità.

Gli scarponi Redster TI e STI 150 Lifted non sono conformi alle specifiche ISO 5355 e devono essere messi a terra prima dell’uso con attacchi per lo sci alpino.

Capacita: MOLTO ESPERTO (L. 6-7), LIVELLO 7

misure disponibili: 220, 225, 230, 235, 240, 245, 250, 255, 260,265,270, 275, 280, 285, 290, 295,

Flex: 130

Last: 95

Ganci/fibbie: 4 ganci con microregolazioni

Scarpetta: Memory Fit

Scafo/Gambetto: Progressive Race Shell

Peso:2340 gr @ 26X g

Tecnologie:

MEMORY FIT, PROGRESSIVE RACE SHELL, POWER CONTROL, FORMA STRETTA NARROW LAST DA 95 MM.

Il risultato del test NeveItalia

  • Rispondenza profilo
    SI al 87 %
  • TEST A SECCO
  • facilita entrata
    47 %
  • comfort
    40 %
  • facilita chiusura
    80 %
  • praticita
    68.25 %
  • avvolgimento gambetto
    93 %
  • avvolgimento pianta
    80 %
  • appoggio plantare
    0 %
  • bloccaggio tallone
    93 %
  • uscita piede
    53 %
  • camminata secco
    53 %
Video - le opinioni a caldo del NeveItalia Test Team

Atomic Redster TI 130 è uno scarpone di tipologia race-top per lo sciatore esperto. Il modello è ideato per le gare WC e unisce la tecnicità dello scarpone race con la duttilità dello scarpone più commerciale. E’ ottimale per gli sciatori esperti che non privilegiano indici flex di 170/150 più rigidi. Lo scarpone con un flex di 130 rimane più flessibile anche grazie alle plastiche più morbide dello scafo, nonostante ciò non è secondo a nessuno in termini di performance grazie allo scafo Progressive Race Shell e la scarpetta World Cup Liner per un perfetto controllo, trasmissione di potenza durante le discese ad altissime velocità. La calzata, con scarpetta in Memory Fit, è anatomica e il last narrow è di 95mm. Il sistema di chiusura è formato da 4 ganci microregolabili e un doppio strap 55mm. C’è la possibilità di mettere i lacci nella scarpetta. Durante la prova a secco i nostri tester  ne evidenziano l’elevata tecnicità e performance e una calzata difficile data la sua entità race. Giordano Magri      apprezza l’indole race dello scarpone rimanendo un “gara commerciale” dalle alte prestazioni, Davide Mazzarrisi ne apprezza l’avvolgenza tipica del last 95mm e il flex di 130 rispecchia le aspettative. Alberto Magri lo sente avvolgente in tutto lo scafo anche se avverte dei punti di vuoto nella parte anteriore e nel tallone. La chiusura con i lacci è performante. Un aspetto negativo: la chiusura booster è difficoltosa. Non lo consiglia a chi usa le muffole.

Una nota finale: gli scarponi Redster TI e STI 150 Lifted non sono conformi alle specifiche ISO 5355 e devono essere messi a terra prima dell’uso con attacchi per lo sci alpino.

Foto e opinioni di chi l'ha provato

“chiusura generale e...”

Alberto Magri

Alberto Magri Maestro di sci

“Avvolge molto il piede”

Giordano Magri

Giordano Magri Istruttore Nazionale di Sci Alpino

“scarpone preciso, flax...”

Davide Mazzardisi

Davide Mazzardisi Consumer e Allenatore  I° Livello STF di sci d’erba

Tutti i tester
Alberto Magri Alberto Magri Maestro di sci
Giordano Magri Giordano Magri Istruttore Nazionale di Sci Alpino
Davide Mazzardisi Davide Mazzardisi Consumer e Allenatore  I° Livello STF di sci d’erba