Questo sito contribuisce alla audience de

I Migliori sci da slalom della prossima stagione

BIG_5670 Dynastar Master Speed SL Re
Info foto

fotopozzi.com

Test NeveItalia#best #sci#sceltidaitester #buyersguide

I Migliori sci da slalom della prossima stagione

Quest'anno ben sei sci da slalom ricevono un riconoscimento dal nostro Test Team come sci "Scelti dai Tester", segno di grande uniformità nei risultati e prodotti tecnicamente eccellenti, ma solo uno spicca su tutti. Ecco lo sci che il Test Team di Neveitalia consiglia per le curve strette.

E’ il Dynastar Speed Master SL R22 che viene premiato dai nostri sciatori come migliore proposta per le curve strette per la stagione 2019/20. Lo sci eccelle innanzi tutto per il comfort di gestione e per la resa ottimale nelle curve strette, quelle d’elezione ed anche come migliore risultato nelle curve ampie.
Lo sci si caratterizza per la stabilità coniugata con la semplicità di gestione, ha un’ottima progressione nella curva e rimane saldo anche alle alte velocità. La struttura, derivata dalla Coppa Del Mondo, è sempre presente, si sente dalle prime curve la reattività e la “densità” dello sci, ma nonostante questo risulta sempre sfruttabile nel campo libero, grazie alla capacità di flessione dell’intera struttura e assecondare il terreno.

Accanto al Dynastar troviamo lElan SLX che si differenzia per gli ottimi risultati nelle curve strette e il miglior impulso tra tutti gli sci nel cambio di direzione.
La particolare struttura e sciancratura rende lo sci molto intuitivo, con una gestione di curva naturale, il prodotto sloveno risulta polivalente, intuitivo, stabile anche in archi ampi e esplosivo nel cambio di direzione, per dirla con le parole dell’istruttore nazionale Stefano Belingheri.
Lo sci spicca, come detto, per il cambio di direzione, non ci sono mai dei momenti morti tra una curva e l’altra, permette di sciare sempre ritmati, garantendo così ottima maneggevolezza e semplicità di gestione.

Totalmente diverso all’Elan è Blossom Performance Flere Plus. Lo sci made in Valtellina si distingue per essere uno sci “duro e puro”, molto simile ad un prodotto da Coppa del Mondo, rigido, preciso e performante. Garantisce la migliore stabilità del lotto, ed è per questo che riceve la menzione tra gli sci consigliati per la prossima stagione. E’ pensato e sviluppato per le curve strette e non offre troppe divagazioni dal tema, reagisce in pochi metri all’impulso dello sciatore e non si scosta mai dalla traiettoria impostata, garantendo una stabilità estrema, anche per un prodotto da slalom.  Lo consigliamo agli amanti estremi delle curve strette, purché diano essi atletici e quasi agonisti per poterlo sfruttare appieno.

Il prodotto americano K2 Turbo Charger invece si dimostra ottimo nelle curve medie, centrando perfettamente il profilo di sci di alto livello ma con un approccio più divertente e meno “agonistico” di altri modelli dello stesso settore. E’ uno sci che si riassume nel concetto di maneggevolezza e piacevolezza, ha dalla sua un’ottima aderenza al terreno nonostante la struttura molto leggera, che lo rende intuitivo e facile da apprezzare anche ai neofiti delle curve strette. Lo sci si fa sciare con dolcezza, senza movimenti bruschi, e asseconda in questi casi la sciata e permette il recupero dall’errore.

Lo sci che invece ottiene il miglior punteggio nel “profilo descritto dalla casa” è il Fischer RC4 Worldcup SC Yellow Base Curv Booster. Lo sci austriaco si differenzia dagli altri per non avere una spiccata velleità agonistica ma di essere sempre intuitivo e semplice nella gestione della curva, senza perdere in performance o stabilità. E’ uno sci “granturismo” votato alle curve strette, è ben piantato a terra, stabile ma non troppo nervoso, permette delle sciate morbide ed eleganti, riesce a passare tranquillamente da un raggio all’altro, garantendo così anche buona polivalenza. Viene premiato non solo per rispondenza al profilo ma anche per l’ottima conduzione offerta dal binomio struttura e sciancratura, che mettono sempre lo sciatore a proprio agio.

Il Nordica Dobermann SLR RB Piston è invece lo sci che vince a mani basse in maneggevolezza. I tecnici italiani sono riusciti ad ottenere un giusto mix tra i vari “ingredienti”, è uno sci molto piacevole ed è leggero e facile, diverte senza bisogno di fare fatica” spiega l’istruttrice Elena Re nella sua scheda. Oltre ad essere facile è anche armonico nella gestione della curva, non stanca mai lo sciatore e risulta così estremamente maneggevole per la categoria. Riesce ad accompagnare lo sciatore sia nell’evoluzione da un livello inferiore sia a garantire performance elevatissime se messo alle strette. La struttura offre infatti un flex molto omogeneo, per una sciata fluida e mai troppo impegnativa con andature turistiche, ma in grado di sopportare i carichi di una sciata atletica e agonistica.

Gli sci testati

Dynastar Speed Master SL R22
La casa francese ripropone anche per la stagione 2019/20 il cavallo di battaglia in campo Racecarver SL: il Dynastar Speed Master SL R22 con struttura derivata dalla...
Elan SLX
L’Elan SLX nella versione 2019/20 viene apprezzato notevolmente dai nostri testatori, che lo ritengono tra le migliori proposte in campo racecarver SL per...
K2 Turbo Charger
La proposta americana per le curve strette si incentra, come da filosofia della casa, sulla maneggevolezza e sulla piacevolezza della sciata: “è uno sci...
Fischer RC4 Worldcup SC Yellow Base Curv Booster
Il Fischer RC4 Worldcup SC è un racecarve slalom che è sempre piaciuto al Test Team di Neveitalia per la sua intuitività e semplicità nella...
Nordica Dobermann SLR RB Piston
La proposta per le curve strette della casa italiana viene confermata rispetto allo scorso anno, e anche per la stagione 2019/20 il Nordica Dobermann SLR si conferma uno...
Blossom Performance Flere Plus
La casa valtellinese conferma per la categoria racecarver slalom per un pubblico di livello 6/7 il Blossom Performance Flere Plus, uno sci che è stato apprezzato...
#BEST #SCI#SCELTIDAITESTER #BUYERSGUIDE
© RIPRODUZIONE RISERVATA
334
Consensi sui social