Questo sito contribuisce alla audience de

Preziosi consigli per lo spazzaneve - P.13 - Corso di sci principianti

TecnicaCorso di sci principianti

Preziosi consigli per lo spazzaneve - P.13 - Corso di sci principianti

Lo spazzaneve è fatto per controllare la velocità ed in particolare quando trovi neve più dura è importantissimo sapere attivare i piedi in modo da “grattare” continuamente la neve mentre allontani tra loro le code degli sci, spingendo in fuori i talloni.

Puoi esercitarti aprendo e chiudendo le code ripetutamente in modo da prendere la massima confidenza con questo gesto che ti garantisce di regolare la velocità a tuo piacimento e quindi di sentirti sicuro/a.

Ora, mentre gratti con tutti e due gli sci, continuando a spingere in fuori i talloni per mantenere le code aperte ed in frenata, prova semplicemente a “fare i muscoli” sulla parte destra, con il piede destro e la coscia destra. Nello stesso tempo rilassa la coscia sinistra, tieni il piede sinistro leggero e la gamba sinistra flessa come se tenessi il piede sinistro appoggiato leggero sul gradino più in alto.

Potrai constatare che, senza alcuna fatica avrai fatto una bella curva verso sinistra. E’ importante fare esattamente quanto suggerito sopra senza assolutamente imprimere rotazioni al corpo nel senso della curva, in quanto ci impedirebbero di appoggiarci bene allo sci “esterno” alla curva.

Il problema dei principianti di solito è questo: l’idea di voler curvare porta istintivamente a “ruotare” la testa, le spalle ed il bacino nella direzione desiderata, ma non è questo il sistema giusto, gli sci non girano...si incastrano testardi e non vanno dove vuoi tu.

Come già detto basta appoggiarsi e dare forza ad una parte (abbiamo fatto l’esempio della destra) rilassando contemporaneamente l’altra ed il gioco è fatto. Quindi impara ad ascoltare i tuoi muscoli e a governarne le tensioni!

Consiglio importante per passare facilmente da una curva all’altra, rilassa i muscoli e portati decisamente in avanti con il petto e le spalle vedrai che gli sci si avvieranno verso la discesa; niente ansia ora, ma con lucidità pensa a spingere continuamente e dolcemente le code in fuori e chiedi ai piedi di grattare attivamente la neve (deve uscire rumore di grattata da sotto ai piedi!). Quando giungi con il petto in piena direzione della discesa appoggiati alla gamba esterna alla nuova curva (prima era la destra, ora sarà la sinistra...) e fai come se scendessi da una scala andando ad appoggiare il petto e le spalle “sul” piede sinistro che decide quanto forte continuare a grattare la neve. Il piede destro lascialo leggero due gradini più in alto.

Se hai domande su questo esercizio puoi rivolgerti a:
https://jam.it/contatti/

© RIPRODUZIONE RISERVATA
258
Consensi sui social

Ultimi in Tecnica