Questo sito contribuisce alla audience de

L'orologio: dissociare il tronco e il busto dalle gambe e i piedi

TecnicaCorso Intermedio

L'orologio: dissociare il tronco e il busto dalle gambe e i piedi

Vogliamo mettere in sequenza ritmica le nostre curve a sci paralleli senza tentennamenti, dobbiamo essere sicuri di aver acquisito perfettamente il giusto schema di equilibrio e di saper dissociare l'azione della parte inferiore del corpo, dei piedi e degli arti inferiori, da quella del busto e del tronco.  La parte superiore e la parte inferiore del corpo devono essere indipendenti una dall'altra.

Manteniamo lo sguardo e il busto fissi verso il fondo della discesa, che nell'analogia con l'orologio battezziamo "ore 12".  Gli sci si alternano nelle posizioni di ore 10 e di ore 14.  I piedi girano di più mentre il busto tende a stare fervo verso la posizione di massima pendenza.

Nel video viene visualizzato anche il comportamente scorretto con il busto che invece di stare fermo a "ore 12" gira anche lui a "ore 10" e a "ore 14". 
Scopo dell'esercizio è quello di mantenere indipendente il busto e il tronco del corpo dai movimenti degli arti inferiori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
348
Consensi sui social

Si parla ancora di Tecnica

Lezioni di sci - Focus sulle parti del corpo

Il movimento del femore al centro dell'azione sciistica

Valerio Malfatto, Domenica 15 Marzo
Lezioni di sci - Focus sulle parti del corpo

La giusta posizione delle braccia.

Valerio Malfatto, Mercoledì 4 Marzo 2020
Lezioni di sci - Focus sulle parti del corpo

Le spalle, fondamentali per non perdere l'equilibrio

Valerio Malfatto, Martedì 25 Febbraio 2020
Lezioni di sci - Focus sulle parti del corpo

L’uso delle ginocchia come pistole per individuare il punto finale di curva.

Valerio Malfatto, Mercoledì 19 Febbraio 2020
Lezioni di sci - Focus sulle parti del corpo

Il movimento laterale delle caviglie per il cambio di spigolo.

Valerio Malfatto, Mercoledì 12 Febbraio 2020
Lezioni di sci - Focus sulle parti del corpo

L’uso della testa è fondamentale per trovare un equilibrio ottimale sugli sci.

Valerio Malfatto, Lunedì 3 Febbraio 2020