Questo sito contribuisce alla audience de

L'orologio: dissociare il tronco e il busto dalle gambe e i piedi

TecnicaCorso Intermedio

L'orologio: dissociare il tronco e il busto dalle gambe e i piedi

Vogliamo mettere in sequenza ritmica le nostre curve a sci paralleli senza tentennamenti, dobbiamo essere sicuri di aver acquisito perfettamente il giusto schema di equilibrio e di saper dissociare l'azione della parte inferiore del corpo, dei piedi e degli arti inferiori, da quella del busto e del tronco.  La parte superiore e la parte inferiore del corpo devono essere indipendenti una dall'altra.

Manteniamo lo sguardo e il busto fissi verso il fondo della discesa, che nell'analogia con l'orologio battezziamo "ore 12".  Gli sci si alternano nelle posizioni di ore 10 e di ore 14.  I piedi girano di più mentre il busto tende a stare fervo verso la posizione di massima pendenza.

Nel video viene visualizzato anche il comportamente scorretto con il busto che invece di stare fermo a "ore 12" gira anche lui a "ore 10" e a "ore 14". 
Scopo dell'esercizio è quello di mantenere indipendente il busto e il tronco del corpo dai movimenti degli arti inferiori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
348
Consensi sui social

Si parla ancora di Tecnica

Corso di sci

Parte il Tour Italia Jam Session 2019/2020

Michela Caré, Venerdì 29 Novembre
Sciare Meglio

La corretta distribuzione dei carichi garantita dall'anca interna alla curva

Valerio Malfatto, Martedì 26 Marzo 2019
Sciare Meglio

Due regole d'oro per le braccia e per la caviglia interna alla curva

Valerio Malfatto, Giovedì 21 Marzo 2019
Sciare Meglio

L'oscillazione del bastoncino aiuta l'intensità d'azione in curva

Valerio Malfatto, Venerdì 15 Marzo 2019
Scuole Sci

Scopriamo cosa è l'Eurotest e come mai è in discussione in questi giorni.

Angelo Bonorino, Martedì 12 Marzo 2019
Sciare Meglio

Dare alle ginocchia la direzione di uscita curva per una sciata più attiva

Valerio Malfatto, Martedì 5 Marzo 2019