Questo sito contribuisce alla audience de

Tre azioni in una

TecnicaCorso di sci avanzato

Tre azioni in una

Dopo aver visto come “vincolare” gli sci al terreno (ottenere presa di spigolo) e aver capito come fare per non far “scappare” le code (contrastare la perdita di presa di spigolo che deriverebbe da un’eccessiva rotazione degli sci, dei piedi e del corpo nel senso di curva) proviamo ad ottenere la massima velocità, facendo “scorrere e tagliare” gli sci verso la discesa come a voler tagliare andando “in giù”!

Lo sci destro che da “ex-interno” è diventato “nuovo-esterno” deve correre in avanti e verso il basso in accelerazione, a perdere quota rapidamente per rendere velocissima la percorrenza del primo tratto di curva ottenendo al tempo stesso una importante deformazione.

 

Curva finita, risolta nella prima parte e siamo già orientati verso l’uscita!

Concetto da applicare sicuramente tra i pali per risolvere la curva nella primissima parte in breve spazio e arrivare sul palo in direzione dell’uscita in modo da rendere più rettilineo, ripido e veloce possibile il tratto di attraversamento dove potremo accumulare energia e velocità per entrare “ a palla” nella curva successiva e cercare nuova accelerazione…

© RIPRODUZIONE RISERVATA
414
Consensi sui social

Si parla ancora di Tecnica

Lezioni di sci - Focus sulle parti del corpo

Anche e Bacino - Corso di sci con le parti del corpo

Valerio Malfatto, Lunedì 9 Dicembre
Corso di sci

Parte il Tour Italia Jam Session 2019/2020

Michela Caré, Venerdì 29 Novembre
Sciare Meglio

La corretta distribuzione dei carichi garantita dall'anca interna alla curva

Valerio Malfatto, Martedì 26 Marzo 2019
Sciare Meglio

Due regole d'oro per le braccia e per la caviglia interna alla curva

Valerio Malfatto, Giovedì 21 Marzo 2019
Sciare Meglio

L'oscillazione del bastoncino aiuta l'intensità d'azione in curva

Valerio Malfatto, Venerdì 15 Marzo 2019
Scuole Sci

Scopriamo cosa è l'Eurotest e come mai è in discussione in questi giorni.

Angelo Bonorino, Martedì 12 Marzo 2019