Questo sito contribuisce alla audience de

Aiuto! A spazzaneve su una placca di ghiaccio - P.15 - Corso di sci principianti

TecnicaCorso di sci principianti

Aiuto! A spazzaneve su una placca di ghiaccio - P.15 - Corso di sci principianti

Sicuramente vedere davanti a sè una placca di ghiaccio, o addirittura trovarcela all'improvviso sotto i piedi, mette un po' di apprensione ...

Qui trovi tre link per ripassare la tecnica per le curve a spazzaneve:
Impostare la curva a spazzaneve
Un esempio con le forze in gioco, la borsa della spesa
Curve a spazzaneve con ritmo

Ma eccoci al dunque: placca di ghiaccio, niente paura! Il video ti fa vedere come la spalla esterna alla curva debba rimanere bene sopra al piede esterno alla curva e come questo piede possa inclinarsi grazie al piccolo ma efficacissimo movimento di inclinazione della caviglia verso l’interno della curva, aiutato anche dal ginocchio.

Intanto devi avere bene chiaro, sia in teoria, sia durante la discesa, qual’è lo sci esterno alla curva. Pensaci bene, immagina la curva che stai per fare e immagina già il piede (e lo sci) che percorrerà la circonferenza più grande di quella curva... il piede dal quale farti reggere e che verso la fine della curva si troverà in basso, come se scendendo una scala dovessi andare ad appoggiarti con quel piede due gradini più in basso e mantenendo la spalla sopra a quel piede, accompagnandolo in giù fino ad un saldo appoggio sul gradino.

Ok se questo è chiaro, nell’andare giù ad appoggiarti sul gradino in basso dovrai concretamente inclinare la caviglia verso l’interno della curva, come se con il malleolo interno fosse una matita a punta che vuole scrivere sulla neve. Il ginocchio ti può aiutare a dare ancora più inclinazione alla caviglia in modo che la lamina dello sci possa tagliare il ghiaccio invece di “raschiarlo” e quindi procedere in diagonale senza “scarrocciare” verso il basso.

Tieni la gamba e la coscia interne alla curva completamente rilassate in modo che non ci siano tensioni che tolgono efficacia alla parte esterna alla curva.

Mantieni la spalla esterna su piede esterno e senti la caviglia ed il piede che vogliono far tagliare lo sci. Lascia che lo sci proceda fino a superare la placca di ghiaccio e tornato sulla neve buona rilassati e lasciati andare verso la discesa spazzando ora la neve con i due sci per controllare la velocità e proseguire nella tua nuova curva, senza la paura di accelerare e di perdere il controllo.

Bene, fammi sapere se tutto ok o se hai difficoltà e se puoi descrivimele: https://jam.it/contatti/

© RIPRODUZIONE RISERVATA
56
Consensi sui social

Ultimi in Tecnica

Avvicinare gli sci e ottenere un solido equilibrio a fine curva - P.17 - Corso di sci principianti

Avvicinare gli sci e ottenere un solido equilibrio a fine curva - P.17 - Corso di sci principianti

Dopo aver imparato a derapare dalla discesa diagonale, lateralmente, per perdere quota e sviluppare l'abilità in diverse situazioni di neve e pendenza, sei pronto/a ora per eseguire delle belle curve a sci paralleli controllando la derapata durante tutta la curva.