Questo sito contribuisce alla audience de

Natale a... Sigulda: la nazionale di skeleton prepara l'ultima gara del 2021, anche il bob in Lettonia

Foto di Redazione
Info foto

fisi.org

Skeletoncoppa del mondo 2021/22

Natale a... Sigulda: la nazionale di skeleton prepara l'ultima gara del 2021, anche il bob in Lettonia

Valentina Margaglio guida il team azzurro in una settimana di allenamenti sulla pista che ospiterà la gara di CdM del 31 dicembre. Sette gli specialisti del bob convocati.

Si svolgerà sul budello lettone di Sigulda il sesto appuntamento stagionale della Coppa del Mondo di skeleton, con la penultima tappa fissata poi in Germania, a Winterberg il 7 gennaio, per terminare poi a St. Moritz il 14 gennaio prima dell'avvicinamento al grande appuntamento olimpico.

In quest'ottica, il direttore sportivo Maurizio Oioli ha deciso di convocare quattro atleti per una settimana di allenamenti in preparazione alla gara di Sigulda, che si svolgerà venerdì 31 dicembre. Saranno presenti Valentina Margaglio, che in questa stagione ha ottenuto i primi due storici podi della storia dello skeleton italiano nel massimo circuito, Amedeo Bagnis, Alessia Crippa e Mattia Gaspari.

Si avvicina anche la sesta tappa di Coppa del Mondo per la squadra azzurra di bob, sempre in quel di Sigulda, con le gare previste sabato 1 gennaio e domenica 2 gennaio 2022. Sono sette, su indicazione del direttore sportivo Maurizio Oioli, gli atleti azzurri in pista: Patrick Baumgartner, Robert Mircea, Giada Andreutti, Mattia Variola, Tania Vicenzino, Eric Fantazzini e Lorenzo Bilotti. Gli atleti saranno seguiti dal pool di tecnici federali composto da Manuel Machata, Simone Bertazzo e Giovanni Mulassano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
45
Consensi sui social

Ultimi in Sport invernali

Biathlon, il cammino Olimpico dell’Italia. E se Pechino fosse l’edizione “d’oro”?

Biathlon, il cammino Olimpico dell’Italia. E se Pechino fosse l’edizione “d’oro”?

A pochi giorni dall’inizio della XXIX edizione dei Giochi Olimpici invernali, che per il biathlon inizieranno il prossimo 5 febbraio con la staffetta mista, ripercorriamo il cammino azzurro nella rassegna a cinque cerchi, dagli albori della disciplina ai giorni nostri, tra esordi e medaglie.