Questo sito contribuisce alla audience de

Mattia Gaspari trionfa a Lillehammer nella prima gara della stagione di Intercontinental Cup. Margaglio Terza

Mattia Gaspari trionfa a Lillehammer nella prima gara della stagione di Intercontinental Cup. Margaglio Terza
Info foto

Getty Images

Skeleton

Mattia Gaspari trionfa a Lillehammer nella prima gara della stagione di Intercontinental Cup. Margaglio Terza

Inizia col botto la stagione 2022-23 per lo skeleton italiano. Sulla pista di Lillehammer l'ampezzano ha ottenuto il primo successo della carriera nel circuito di Intercontinental Cup, il secondo per prestigio dopo quello Coppa del Mondo. 

Il portacolori delle Fiamme Azzurre quinto al termine della prima discesa, si è inventato una splendida final run stampando il miglior parziale cronometrico che gli ha permesso di conquistare con pieno merito la prima vittoria della carriera in una serie internazionale di skeleton. 

Gaspari ha preceduto di 4 centesimi il tedesco Alexander Gassner e di 14 centesimi il britannico Jacob Salisbury. Un successo davvero convincente per l'ampezzano soprattutto se si considera l'alto livello degli avversari che si sono cimentati in questa prima competizione della stagione. Alle spalle di Gaspari infatti, si è piazzato il due volte bronzo mondiale Alexander Gassner atleta che in carriera vanta  anche due successi in Coppa del Mondo che è stato "retrocesso" nel circuito minore per non aver superato i trials impartiti dalla federazione tedesca per delinare il rooster che parteciperà alla prossima Coppa del Mondo.

Davvero una bella iniezione di fiducia per la squadra italiana di skeleton che questa mattina aveva già ottenuto con Valentina Margaglio un confortante podio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
297
Consensi sui social

Più letti in Sport invernali

Lake Louise, prova n° 2 accorciata: guida Puchner, ma Goggia sale di livello ed è subito lì...

Lake Louise, prova n° 2 accorciata: guida Puchner, ma Goggia sale di livello ed è subito lì...

Senza la parte alta causa nebbia, training di discesa con qualche indicazione comunque interessante, a partire dalla bergamasca seconda. Corinne Suter non spinge, Curtoni si conferma e Pirovano cresce. Bassino a riposo.