Questo sito contribuisce alla audience de

Martins Dukurs fa sei su sei a Whistler! Sedicesimo posto per Cecchini

Martins Dukurs fa sei su sei a Whistler! Diciassettesimo posto per Cecchini
Info foto

Getty Images

SkeletonSkeleton - Whistler

Martins Dukurs fa sei su sei a Whistler! Sedicesimo posto per Cecchini

Martins Dukurs non si ferma più e domina alla sua maniera anche a Whistler nel sesto appuntamento della Coppa del Mondo di skeleton. 

Il fuoriclasse baltico in questa occasione ha trovato nel fratello maggiore Tomass un degno avversario dando luogo ad una sfida a suon di record che ha permesso di alzare il livello dello spettacolo. Se Martins nella prima discesa ha sbrigato la pratica per il successo rifilando distacchi pesantissimi a tutti quanti, nella manche finale è salito in cattedra Tomass che con una prova capolavoro è riuscito a stappare al fratello il primato della pista siglando il miglior tempo parziale.

Con questo successo Martins Dukurs continua a mantenere la sua imbattibilità in questa stagione, dato che in queste prime sei gare il baltico non è mai sceso dal gradino più alto del podio. Per il più grande skeletonista di tutti i tempi quella odierna è la quarantatreesima vittoria in Coppa del Mondo, la seconda della carriera sulla pista di Whistler, mentre per la famiglia Dukurs e per la Lettonia arriva la dodicesima doppietta della storia.

Al termine delle due discese i due fratelli baltici hanno chiuso distanziati di soli 28 centesimi lasciandosi nettamente alle spalle il resto della concorrenza. Il podio infatti è stato completato dal sudcoreano Yun che ha pagato un distacco di 93 centesimi dalla vetta. Il giovane asiatico come sovente accade è stato eccezionale in fase di spinta disputando anche una buona parte guidata, ma quest'oggi non poteva fare di meglio dato che i "Dukurs Brothers" erano inavvicinabili. 

Quarta posizione con un po' di rammarico per Matthew Antoine che nella seconda run non è riuscito a fronteggiare la temibile concorrenza di Yun che aveva chiuso la prima manche alle sue spalle. L'americano ha infatti commesso qualche sbavatura di troppo nel tratto centrale della seconda discesa venendo superato piuttosto nettamente dal rivale asiatico, regalandosi comunque il miglior risultato della stagione

Miglior gara dell'anno e nel suo caso anche della carriera, per il veterano David Greszczyszyn che davanti al pubblico di casa ha ottenuto uno splendido quinto posto. Prova da dimenticare invece per il giovane tedesco Axel Jungk che dal terzo posto di una settimana fa a Park City è sprofondato in una per lui anonima nona posizione viziata da un brutto errore commesso nel corso della heat conclusiva.

Sedicesima posizione finale per l'azzurro Joseph Cecchini che al sesto tentativo riesce finalmente a qualificarsi per la seconda discesa. L'atleta originario di Calgary ha come sempre messo in evidenza delle ottime doti di spinta e in questa occasione è riuscito a trovare delle discrete linee che gli hanno consentito di cogliere la miglior performance della stagione.

Terminata la trasferta nord-americana, la Coppa del Mondo di skeleton si prende ora una settimana di pausa, il massimo circuito riprenderà infatti il primo weekend di febbraio sulla pista di Sankt Moritz dove Dukurs potrebbe già alzare al cielo la sua settima Sfera di Cristallo della carriera.

IBSFSLIDING MARTINSDUKURS SLIDINGCENTRE
© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social