Questo sito contribuisce alla audience de

Dave Greszczyszyn e Lannette Prediger concedono il bis a Koenigssee. Azzurri nelle retrovie

Dave Greszczyszyn e Lannette Prediger concedono il bis a Koenigssee. Azzurri nelle retrovie
Info foto

Getty Images

SkeletonSkeleton - Coppa Europa

Dave Greszczyszyn e Lannette Prediger concedono il bis a Koenigssee. Azzurri nelle retrovie

I canadesi Dave Greszczyszyn e Lannette Prediger continuano a lasciare il segno nella Coppa Europa di skeleton. I due nord-americani attesi protagonisti del circuito di Coppa del Mondo, quest'oggi a Koenigssee nel quarto appuntamento della serie europea hanno conquistato il loro secondo successo consecutivo.

Dave Greszczyszyn ha costruito la sua vittoria nel corso della prima discesa in cui ha staccato il russo Ruslan Sabitov di 37 centesimi. Nella run finale il talentuoso portacolori della Russia ha recuperato sei centesimi al veterano canadese, che però non son bastati per centrare il terzo successo su quattro gare disputate. (official standing

Sul terzo gradino del podio è salito un altro russo Neven Mitev che ha preceduto l'austriaco Alexander Auer ed il tedesco Colin Domke. Alla competizione maschile hanno preso parte anche quattro atleti italiani tutti alle prime armi nel mondo dello skeleton. Gli azzurri come da previsione hanno chiuso nelle retrovie, acquisendo però un importante bagaglio di esperienza che potrà tornare molto utile nelle stagioni future. Anche quest'oggi il migliore degli italiani è stato Andrea Famengo che si è piazzato in ventiseiesima posizione, due posti più indietro ha concluso Nico Lestingi che ha preceduto nell'ordine Manuel Schwaerzer e Alessandro Bramafarina. Il pugliese Lestingi interpellato da Neveitalia.it si è detto molto soddisfatto del lavoro fin qui svolto coi tecnici della nazionale, "È stata una settimana molto produttiva, abbiamo fatto davvero dei passi da gigante. Nella discesa di ieri ho fatto un errore in rettilineo, perdendo molta velocità e un errore nel kreisel. Oggi invece ho realizzto delle linee migliori nel rettilineo e pure sul kreisel anche se a dire il vero l'uscita non è stata perfetta e li ho perso davvero tanto. Peccato perché fino al kreisel oggi avevo lo stesso intermedio dello svizzero che mi precedeva in classifica e se non fosse stato per quell'errore magari avrei potuto essere al via della seconda discesa."

Tra le donne seconda affermazione per la trentaquattrenne canadese Lannette Prediger che ha staccato di oltre 6 decimi la rimontante diciottenne austriaca Carina Mair e di 75 centesimi la connazionale Elisabeth Vathje. (official standing)

Continua l'apprendistato nel mondo dello skeleton di Chiara Natali. La ventiquattrenne marchigiana anche quest'oggi ha chiuso all'ultimo posto della classifica finale, ma ciò che più conta è che Chiara ha continuato a migliorare il proprio feeling con questa disciplina, "Anche quest'oggi nel corso della prima manche sono andata molto bene fino al kreisel poi ancora una volta ho pasticciato in fase di uscita.Nella seconda manche sono stata più precisa ma non si possono fare miracoli su questa pista dove conta molto l'esperienza." 

Il prossimo appuntamento col circuito continentale dello skeleton è in programma tra sette giorno a Winterberg, dove andrà in scena la quinta gara stagionale.

FIBT FISIOFFICIAL RUSBOB DAVEGRESZCZ_JOK #EC
© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social