Questo sito contribuisce alla audience de

A Sochi torna protagonista lo short track: da domani scattano i Campionati Europei

A Sochi torna protagonista lo short track: da domani scattano i Campionati Europei
Info foto

Getty Images

Short Track - Campionati Europei a Sochi

A Sochi torna protagonista lo short track: da domani scattano i Campionati Europei

Dopo quasi due anni, i protagonisti dello short track torneranno a calcare il ghiaccio dell’Iceberg Skating Palace di Sochi. A due stagioni dalle Olimpiadi Invernali disputatesi a febbraio 2014 nella città del sud della Russia, gli specialisti internazionali – stavolta esclusivamente europei - della pista corta ritorneranno per contendersi i titoli ai Campionati Europei.

Da domani a domenica 24 gennaio scatterà dunque la tre giorni di gare che decreterà i 19esimi campioni continentali, pronti a seguire gli uscenti Elise Christie (Gran Bretagna) e Sjinkie Knegt (Olanda) nella storia della pista lunga 111 metri. Dopo i Campionati del 2003, la Federazione russa ospiterà la sue seconda edizione di un Europeo.

Andando a ritroso a 13 anni fa, a San Pietroburgo, l’Italia fece l’en plein di podi al maschile – titolo overall a Fabio Carta davanti a Michele Antonioli e Nicola Franceschina e vinse la medaglia d’oro di staffetta, così come il quartetto femminile con Katia Borrello, Marta Capurso, Evelina Rodigari e Mara Zini. Nel 2016 sarà difficile ripetere i fasti di quegli Europei, ma gli azzurri convocati dal c.t. Kenan Gouadec e dall’assistente Ermanno Ioriatti proveranno a fare del proprio meglio in un contesto – quello dell’Europa – sicuramente più equilibrato rispetto alla Coppa del Mondo dominata da pattinatori asiatici e canadesi.

L’Italia è volata in Russia con cinque pattinatori in gara nei concorsi individuali e, di conseguenza per il titolo overall che premierà i migliori classificati dopo le tre distanze obbligatorie – 1500, 500 e 1000 metri – oltre alla Super Final a cui accederanno i migliori 8 nella sommatoria della classifica parziale sulle tre prove precedenti (che assegneranno 34, 21, 13, 8, 5, 3, 2 e 1 punti ai primi otto classificati). L’azzurro sarà in concorso al femminile con Elena Viviani, Arianna Valcepina e Luca Peretti. Invece, la cinque volte campionessa europea in carriera – che a Dordrecht finì fuori dal podio generale trovando solo un argento sui 1000 metri - Arianna Fontana ha confermato il suo forfait. Quest’ultima si sta preparando per tornare a gareggiare nelle gare di febbraio in Coppa del Mondo. Tra gli uomini, invece, gli alfieri italiani saranno Yuri Confortola – bronzo overall nel 2007 e tre volte d’oro con la staffetta – e il più giovane Tommaso Dotti.

Completano le squadre italiane anche Cecilia Maffei e Federica Tombolato, che vedremo in azione in staffetta – donne impegnate domani nella batteria contro Ucraina, Germania e Francia. Mentre la gara a squadre maschilereduce dal secondo posto in World Cup a Shanghai - potrà contare sull’apporto di Andrea Cassinelli, Nicola Rodigari e Davide Viscardi. Bielorussia, Ucraina e Russia saranno le nazioni sfidanti nel primo turno. Le donne non salgono sul podio dal 2012, mentre gli uomini aspettano una medaglia a squadre dal 2010. Per entrambe le competizioni ci sono tre squadre favorite per la vittoria: Russia, Olanda e Ungheria. Se gli italiani vorranno ritrovare una medaglia dovranno senz’altro sopravanzare uno tra questi tre team.

A livello individuale, invece, i favoriti per il titolo 2016 in classifica generale sembrano essere nuovamente i campioni dell’anno passato Elise Christie e Sjinkie Knegt. La 25enne britannica, sempre sul podio negli ultimi tre Campionati – due argenti e l’oro 2015 – dovrà guardarsi senz’altro dall’olandese Jorien ter Mors – campionessa 2014 e due volte olimpionica a Sochi 2014, ma in pista lunga. Poi, tra le più in forma di questa stagione, ci sono la tedesca Anna Seidel – due podi stagionali in Coppa del Mondo -, la polacca Natalia Maliszewska, la francese Veronique Pierron, la seconda britannica al via Charlotte Gilmartin e l’altra olandese Lara van Ruijven. Se dovessero trovare la continuità di risultati e uno spunto d’eccellenza, le tre italiane possono valere quanto queste sfidanti. Non saranno al via l’argento e il bronzo overall 2015, ovvero la russa Sofia Prosvirnova e la polacca Patrycja Maliszewska.

Tra gli uomini si prevede un duello tutto tra l’olandese Knegt e Semen Elistratov, che saranno al via di Sochi 2016, a differenza del vicecampione uscente Viktor An. Il 25enne oranje, già campione europeo due volte – 2012 e 2015 – e iridato nel 2015 proverà a respingere l’assalto del russo argento nel 2014 e bronzo nell’edizione dell’anno scorso. Attenzione al trio di concorrenti ungheresi – Liu Shaolin Sandor, Liu Shaoang e Viktor Knoch -, tra gli skaters europei più in forma nel corso della prima metà di stagione. Da tenere in grande considerazione per i discorsi-podi anche gli altri due pattinatori di casa a Sochi, Dmitry Migunov e Artem Kozlov, così come gli olandesi Daan Breeuwsma e il campione overall 2013 Freek van der Wart.

Clicca qui per consultare gli ordini e le liste di partenza. Di seguito il programma completo con orari italiani dei Campionati Europei 2016. Ricordiamo che RaiSport 2 trasmetterà la diretta tv della manifestazione dalle ore 12 di sabato 23 e di domenica 24 gennaio.

Venerdì 22 gennaio

Ore 8:10 Batterie 1500m femminili
Ore 8:35 Batterie 1500m maschili
Ore 9:20 Preliminari 500m femminili
Ore 9:42 Preliminari 500m maschili
Ore 13:40 Batterie 1000m femminili
Ore 14:06 Batterie 1000m maschili
Ore 15:30 Batterie staffetta 3000m femminile
Ore 16:06 Batterie staffetta 5000m maschile

Sabato 23 gennaio

Dalle ore 7:35 Batterie per i piazzamenti di 1500 e 500 metri (femminili e maschili)
Ore 12:02 Semifinali 1500m femminili
Ore 12:18 Semifinali 1500m maschili
Ore 12:50 Finali 1500m femminili
Ore 13:07 Finali 1500m maschili
Ore 13:38 Quarti di finale 500m femminili
Ore 13:49 Quarti di finale 500m maschili
Ore 14:15 Semifinali 500m femminili
Ore 14:23 Semifinali 500m maschili
Ore 14:45 Finali 500m femminili
Ore 14:57 Finali 500m maschili
Ore 15:25 Semifinali staffetta 3000m femminili
Ore 15:39 Semifinali staffetta 5000m maschili

Domenica 24 gennaio

Dalle ore 8:50 Batterie per i piazzamenti 1000m femminili e maschili
Ore 12:02 Quarti di finale 1000m femminili
Ore 12:16 Quarti di Finale 1000m maschili
Ore 12:46 Semifinali 1000m femminili
Ore 12:55 Semifinali 1000m maschili
Ore 13:19 Finali 1000m femminili
Ore 13:33 Finali 1000m maschili
Ore 14:03 3000m Super Final femminili
Ore 14:13 3000m Super Final maschili
Ore 14:39 Finali staffetta 3000m femminile
Ore 14:55 Finali staffetta 5000m maschile

© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social