Martedì 21 Novembre, 18:35
Utenti online: 1420
Max Valle
Max Valle
Giornalista professionista

foto di Getty Images

L'Italia maschile dello sci di fondo in raduno a Predazzo

Federico Pellegrino: 'Sapevo che era l'occasione della mia carriera'. Ustiugov: 'Dedico la medaglia ai miei compagni sospesi'

La squadra A italiana maschile di sci di fondo sarà a Predazzo dal 14 al 22 agosto per una lunga serie di test fisici e di allenamenti sugli skiroll.

Il gruppo sarà composto da Francesco De Fabiani, Dietmar Nöckler, Sebastiano Pellegrin, Federico Pellegrino, Maicol Rastelli e Giandomenico Salvadori, che saranno seguiti dall’allenatore responsabile Sepp Chenetti e dai tecnici Erik Benedetto, Paolo Riva e François Ronc Cella.

"Si tratterà di test da campo e di laboratorio - dice Chenetti a fisi.org -. Ci saranno test in salita continua e spinte, che facciamo sempre a Predazzo da quattro anni, utilizzando sempre gli stessi attrezzi, gli stessi pendii, gli stessi parametri, per avere dei valori veramente sovrapponibili. Per i test di laboratorio, da quest'anno abbiamo ripreso a frequentare il Cerism di Rovereto. Termineremo poi la settimana con un po' di lavoro sugli skiroll".

"I ragazzi stanno complessivamente bene - prosegue Chenetti - anche se la condizione non è ancora a livelli eccezionali. Ma preferiamo mantenerci un po' sotto tono in questo periodo per salire gradualmente di condizione. Dopo i test prenderemo parte ad una serie di gare che porteranno a far salire il tono della preparazione: ci saranno i Campionati Italiani di Forni Avoltri, poi le gare di Sovere, Bassico e Bodio”.

“Infine ci sarà la gara Sportful e qualcuno parteciperà anche alla Gran Fondo della Val di Fiemme. Poi speriamo di poter andare a sciare - conclude Chenetti -, auspicando un miglioramento della condizione dei ghiacciai".

Twitter: @aquila1968

© RIPRODUZIONE RISERVATA