Martedì 21 Novembre, 9:29
Utenti online: 1146
Francesco Paone
Francesco Paone

foto di Instagram Therese Johaug

Il verdetto sul caso di Therese Johaug verrà emesso entro il 18 agosto?

Il verdetto sul caso di Therese Johaug verrà emesso entro il 18 agosto?

Si avvicina il momento dell'emissione del verdetto da parte del Tas sul caso di Therese Johaug, attualmente squalificata per 13 mesi in seguito alla positività al Clostebol.

"Da quanto ci è stato comunicato, il Tas ha fissato come deadline il 18 agosto" ha detto all'Aftenposten Christian B. Hjort, il legale dell'atleta. "Speravamo che la sentenza potesse arrivare a inizio mese, ma è stato deciso un ulteriore rinvio di qualche giorno. Non so quale sia la ragione, ma non possiamo fare altro che accettare questa situazione".

Comunque sia, il Tas non può procrastinare all'infinito. L'udienza della ventinovenne norvegese si è svolta il 6 giugno e, per statuto, il tribunale deve comunicare qualsiasi verdetto entro 3 mesi dal momento in cui le parti si sono presentate di fronte alla corte.

Al momento la scandinava è squalificata fino al 18 novembre. Tradotto, potrebbe prendere parte a tutta la stagione agonistica 2017-'18.

Tuttavia la Fis ha ritenuto troppo blanda la sanzione di 13 mesi emessa dal comitato olimpico norvegese e, stando a indiscrezioni emerse nelle passate settimane, avrebbe richiesto di escludere Johaug dai Giochi olimpici di PyeongChang 2018. Perché questo accada, la squalifica dovrebbe essere estesa ad almeno 16 mesi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA