Questo sito contribuisce alla audience de

Salto con gli sci: Ryoyu Kobayashi conquista la seconda Tournée dei quattro trampolini, a Daniel Huber la tappa finale

Ryoyu Kobayashi firma un’impresa leggendaria. E’ bis nella Tournée dei quattro trampolini ed entra nel mito del salto con gli s
Info foto

2019 Getty Images

Sci NordicoTournée dei quattro trampolini

Salto con gli sci: Ryoyu Kobayashi conquista la seconda Tournée dei quattro trampolini, a Daniel Huber la tappa finale

Nella seconda gara di Bischofshofen trionfa l'austriaco grazie a due salti eccezionali che conquista la prima vittoria in carriera in Coppa del Mondo. Battuti Granerud e Geiger, con Kobayashi che prova la rimonta nella seconda serie ma vede sfumare il Grande Slam. Il nipponico conquista la seconda aquila d’oro della carriera; salgono sul podio della classifica finale della Tournée i norvegesi Lindvik e Granerud.

Daniel Huber riporta l'Austria alla vittoria nel tempio di Bischofshofen e mette il primo sigillo in carriera nel massimo circuito. Due salti eccezionali per imporsi nei confronti di Halvor Egner Granerud e Karl Geiger, che alla fine pagano 4.4 e 4.9 pti. Il tedesco, al comando dopo la prima serie, commette un piccolo errore nel momento decisivo e scivola sul gradino più basso del podio, buttando via il successo. 

Finiscono ai piedi del podio due nipponici, Yukiya Sato e il più atteso della vigilia: Ryoyu Kobayashi. Il "concorde" si difende egregiamente, prova la rimonta nella seconda serie ma non brilla come nelle precedenti gare. Una prestazione che mette in ghiaccio la seconda vittoria nella Tournée dei quattro trampolini, dopo quella conquistata nel 2018/19, ma vede sfumare il sogno di realizzare il secondo Grande Slam.

Dopo una qualificazione ancora una volta da padrone, Kobayashi realizza due buoni salti, che lo tengono in quota per la classifica finale ma lo portano lontano 9 pti dal successo di tappa. Dietro Lindvik sente la pressione e "buca" il primo salto. Nel secondo atto il norvegese arriva a 139 m, rimonta tredici posizioni e chiude 10°, ma soprattutto difende la piazza d'onore nella classifica finale della Tournée dei quattro trampolini. Classifica che vede due norvegesi sul podio, con Halvor Egner Granerud sul gradino più basso davanti ai tedeschi Geiger ed Eisenbichler, 8° di giornata dopo due salti non all'altezza delle aspettative.

Entrano nella top 10 di giornata anche Robert Johannson 6°, l'austriaco Jan Hoerl 7° e Lovro Kos, ottimo 9°. Buona prova di squadra dei padroni di casa austriaci che piazzano anche Aschenwald 11°, davanti alla sorpresa di giornata, il bulgaro Zografsk, che precede a sua volta il migliore dei polacchi Piotr Zyla. La Polonia, dopo anni di gioie nella Tournée, prosegue nella sua stagione nera ed esce alquanto ridimensionata da questa rassegna. 

Buona prova in casa Italia per Giovanni Bresadola, che perde il testa a testa contro il tedesco Constantin Schmid, senza sfigurare. L'azzurro manca la zona punti ma centra comunque un buon 35° posto. 

Con 13 gare individuali già agli archivi, la Coppa del Mondo di salto con gli sci vede al comando Ryoyu Kobayashi con 841 pti. Nel corso della Tournée il giapponese ha scavalcato Karl Geiger e si è preso il pettorale giallo di leader. Dal canto suo il tedesco, con il podio odierno, ha accorciato le distanze e paga solo 56 pti. I norvegesi Granerud e Lindvik sono in terza e quarta piazza ma accusano un distacco più ampio, rispettivamente di 228 e 298 lunghezze.

Assegnata la 70a aquila d'oro della storia, la Coppa del Mondo prosegue senza sosta. I saltatori rimarranno in quel di Bischofshofen dove sabato è in programma una gara individuale e domenica una prova a squadre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
45
Consensi sui social