Martedì 12 Novembre, 9:33
Utenti online: 26
Fabio Poncemi
Fabio Poncemi
Giornalista

foto di pg fb Katharina Gallhuber

A Levi si va... 24 gradi sotto zero! Prime nazionali al lavoro e barratura in pista per i due slalom di Coppa

A Levi si va... 24 gradi sotto zero! Prime nazionali al lavoro e barratura in pista per i due slalom di Coppa

Meteo ideale nella località finlandese oltre il circolo polare artico, in vista delle gare del 23-24 novembre.

A Levi è tornato il gelo, quello che era mancato nelle ultime stagioni in cui, grazie alla tecnica dello snowfarming, gli organizzatori erano riusciti comunque a garantire i due classici slalom di Coppa del Mondo in programma sulla “Levi Black”.

Nelle ultime ore il termometro è arrivato a toccare quota 24 gradi sotto zero, permettendo una preparazione ideale della pista di gara, che nella serata di lunedì è stata barrata una prima volta, visto che varie nazionali sono già pronte ad allenarsi; già da ieri sono a Levi le ragazze austriache, guidate dall'attesissima Katharina Gallhuber, pronta al rientro in gara dopo aver perso quasi per intero la scorsa stagione, causa l'infortunio al crociato e al menisco del ginocchio destro.

Rivedremo in gara a Levi anche Nina Haver-Loeseth, che si è allenata a Kabdalis, in Svezia, prima di spostarsi direzione Finlandia, mentre sono ancora in patria Mikaela Shiffrin e Petra Vlhova, con quest'ultima che si è preparata intensamente a livello fisico a Milano per tutta la scorsa settimana, prima di rientrare per qualche giorno a casa.

Arrivano buone notizie anche da Wendy Holdener: l'elvetica, che ha subito una frattura al gomito una settimana fa, sta recuperando con tanto lavoro fisioterapico (e soprattutto avendo scongiurato un intervento chirurgico) e dovrebbe tornare in pista nel giro di pochi giorni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Neveitalia Sport DB
Statistiche scialpino
AUT

Nation: AUT
Status: ACT