Questo sito contribuisce alla audience de

Sul Lauberhorn "accorciato" ecco la prima discesa: startlist con Feuz che sceglie il 3, Paris il 9

Foto di Redazione
Info foto

2022 Getty Images

Sci Alpinocoppa del mondo maschile

Sul Lauberhorn "accorciato" ecco la prima discesa: startlist con Feuz che sceglie il 3, Paris il 9

Venerdì la seconda gara di velocità a Wengen (start sempre alle ore 12.30): l'elvetico è il favorito per il poker, ma "Domme" se la gioca. Kriechmayr ammesso nonostante le prove non disputate, saranno sette gli azzurri al cancelletto.

Dopo il super-g odierno che ha incoronato Marco Odermatt, è tempo di prima delle due discese sul Lauberhorn di Wengen, con la versione “accorciata” per il quinto appuntamento stagionale della disciplina regina.

Venerdì, infatti, con start alle ore 12.30 (diretta tv su Eurosport 1 e Rai Sport), la seconda gara nell'oberland bernese andrà in scena partendo appena sopra l'Hundschopf, in modo da risparmiare gli atleti, già chiamati ad un triplo impegno tostissimo, in vista della vera e propria discesa di Wengen, quella da due minuti e mezzo di fatica che vedremo sabato.

Mancherà quindi il tratto di scorrimento iniziale, 45 secondi circa, ma i favoriti saranno i soliti: Beat Feuz su tutti, con l'elvetico ancora a secco in stagione e chiamato a cercare il poker sulla sua pista preferita, anche per rimanere aggrappato al leader di specialità, che risponde al nome di Dominik Paris. Il fuoriclasse azzurro, oggi buon 7° in super-g, ha ottenuto il primo podio a Wengen proprio l'ultima volta in cui si è gareggiato, con il 2° posto nel gennaio 2020 alle spalle dello stesso Feuz, che domani partirà prima avendo scelto subito il numero 3.

Domme” ha optato per il 9, con Clarey che avrà l'1 e il primo azzurro in partenza che sarà Matteo Marsaglia, sorteggiato tra i numeri pari con il 4. Il piemontese anticiperà Matthias Mayer (n° 5) e Vincent Kriechmayr (con il 7); al campione del mondo, rientrato oggi in super-g (9°) dopo la positività al Covid, è stato permesso di iscriversi nonostante la mancata disputa anche di una sola prova (ricordiamo, fino a mercoledì pomeriggio non ha potuto lasciare l'Austria).

Dopo Paris, ecco Cochran-Siegle, che oggi ha deluso, e Aleksander aamodt Kilde dopo la pausa tecnica. La gara però sarà tutt'altro che finita se pensiamo che Odermatt, capace di tutto anche in discesa seppur con pochissima esperienza sul Lauberhorn, scatterà con il 13 e poi vedremo pure Striedinger (15), Franz (col 17, miglior tempo nell'ultima prova) e Christof Innerhofer, che ha pescato il 18 e in questi tre giorni fra training e gara di super-g ha dimostrato di esserci eccome.

E ancora Baumann col 19 e soprattutto Hintermann con il 20, sino ad arrivare agli ultimi quattro azzurri in partenza. Mattia Casse non è stato fortunato nel sorteggio dal 21 al 30, pescando proprio l'ultimo numero del terzo gruppo, Lele Buzzi avrà il 34 per cercare i primi punti stagionali, Guglielmo Bosca (oggi al miglior piazzamento in carriera, 20°) lo vedremo con il 44 e Pietro Zazzi sarà l'ultimo a partire, con il pettorale numero 50.

 

CLICCA QUI PER LA STARTLIST COMPLETA

 

DISCESA MASCHILE – Wengen

 

Startlist: 1 Clarey, 2 Hemetsberger, 3 Feuz, 4 Marsaglia, 5 Mayer, 6 Ganong, 7 Kriechmayr, 8 Schwaiger, 9 Paris, 10 Cochran-Siegle, 11 Kilde, 12 Bennett, 13 Odermatt, 14 Bailet, 15 Striedinger, 16 Sander, 17 Franz, 18 Innerhofer, 19 Baumann, 20 Hintermann, 30 Casse, 34 Buzzi, 44 Bosca, 50 Zazzi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
107
Consensi sui social