Questo sito contribuisce alla audience de

Rodeo nella bufera di Adelboden: sbagliano i big, Feller e Gstrein al comando e Razzoli... super!

Solito rodeo da slalom nella bufera di Adelboden: sbagliano i big, Feller e Gstrein al comando ex aequo
Info foto

2022 Getty Images

Sci Alpinocoppa del mondo maschile

Rodeo nella bufera di Adelboden: sbagliano i big, Feller e Gstrein al comando e Razzoli... super!

La prima manche dello slalom sulla Chuenisbargli è una sagra di errori degli uomini più attesi (out Foss-Solevaag, Noel e Jakobsen), Vinatzer non ne approfitta e si ritrova a 1"29 dai due austriaci (leader con 5 centesimi su Aerni e 9 su Kristoffersen in una classifica cortissima), ma è fantastico il campione olimpico che paga appena 36 centesimi e se la gioca.

Un autentico rodeo, sotto la nevicata di Adelboden per una prima manche di slalom che tiene tutto apertissimo in vista della seconda (che scatterà alle ore 13.30), e può regalare ogni tipo di sorpresa con, questa è già una certezza, il terzo vincitore diverso dopo Val d'Isère e Campiglio.

I big, o presunti tali visto che le gerarchie in questa disciplina non esistono più dal termine dell'era Hirscher, finiscono fuori in maniera clamorosa: Foss-Solevaag, col pettorale 1, scivolando a 4 porte dal termine quando avrebbe firmato nettamente il miglior crono, Noel inforcando subito e infilando così il secondo “zero” dopo quanto di clamoroso visto sul Canalone Miramonti, e l'altro pettorale rosso Jakobsen.

Sono tutti incollati così alle spalle di Manuel Feller e Fabio Gstrein, al comando con lo stesso tempo e che avranno soli 5 centesimi su Luca Aerni, letteralmente rinato nella prima gara di casa, 9 su Kristoffersen (già due volte vincitore sulla Chuenisbargli), 11 su Pinturault e 16 su Zenhaeusern, che si ritrova sesto e può tranquillamente lottare per la vittoria come un fenomenale Johannes Strolz, 7° a + 0”17 col numero 38.

Poi i distacchi sono un po' più ampi, per modo di dire, ma dopo Digruber (8° a 33 centesimi) in nona posizione c'è un favoloso Giuliano Razzoli, a 36 centesimi col pettorale 23 e in piena corsa per... tutto, con appena un allenamento sulle gambe (ieri) dopo il problema alla schiena che gli ha evitato (per fortuna) la trasferta di Zagabria.

Schwarz è 10° a 44 centesimi e Yule 11° a mezzo secondo (1 centesimo su Braathen, splendido col 31), davanti a Ryding, Strasser, Simonet e Nef, con una quindicina di atleti in poco più di 6 decimi e 24 in meno di un secondo! Alex Vinatzer non approfitta della situazione, non entrando praticamente mai in gara e chiudendo a 1”29, addirittura 28° e alle spalle di Stefano Gross, 23° a + 0”93, e Tommaso Sala, 24° a + 0”98, con Manfred Moelgg uscito come Riccardo Tonetti e Simon Maurberger beffato, 31° con 1”47 di distacco.

 

CLASSIFICA 1^ MANCHE SLALOM MASCHILE ADELBODEN

 

Fabio Gstrein in 54”06

Manuel Feller in 54”06

Luca Aerni + 0”05

Henrik Kristoffersen + 0”09

5° Alexis Pinturault + 0”11

6° Ramon Zenhaeusern + 0”16

Johannes Strolz + 0”17

8° Marc Digruber + 0”33

Giuliano Razzoli + 0”36

10° Marco Schwarz + 0”44

23° Stefano Gross + 0”93

24° Tommaso Sala + 0”98

28° Alex Vinatzer + 1”29

31° Simon Maurberger + 1”47

DNF Manfred Moelgg

DNF Riccardo Tonetti

© RIPRODUZIONE RISERVATA
67
Consensi sui social