Domenica 19 Novembre, 17:16
Utenti online: 1632

foto di Getty Images

Nyman apre la discesa libera di Santa Caterina, Paris sceglie il 3, 5 Fill, 7 Jansrud, 12 Innerhofer

Nyman apre la discesa libera di Santa Caterina, Paris sceglie il 3, 5 Fill, 7 Jansrud, 12 Innerhofer

Sono da poco stati resi noti i pettorali di partenza della discesa libera di Santa Caterina Valfurva ultima prova veloce dell'anno solare 2016.

Il primo atleta a partire dal cancelletto di partenza sarà l'americano Steven Nyman, seguito col pettorale numero 2 dal francese Johan Clarey e poi dal azzurro Dominik Paris (3) che sarà il primo dei big a prendere il via. L'altoatesino che oggi in supergigante proprio sulla Deborah Compagnoni ha conquistato il suo secondo podio della stagione, domani andrà a caccia del grande risultato nella sua disciplina preferita, lui che lo scorso anno fu terzo nella classifica generale di discesa libera.

Pettorale 4 per l'elvetico Patrick Kueng, mentre numero 5 per Peter Fill chiamato a riscattare il deludente quarantaduesimo posto odierno e soprattutto il poco entusiasmente weekend della Val Gardena che l'ha visto uscire dalla top ten sia in super g che in discesa. Numero 6 per il francese Valentin Moine Giraud, 7 invece per il grande favorito Kjetil Jansrud che domani avrà l'occasione per portare a quota cinque i successi in questa prima parte della stagione.

Col numero 8 sarà la volta di Travis Ganong, col 9 sarà il turno di Adrien Theaux uno dei principali avversari di Jansrud per il successo, mentre lo sloveno Bostjan Kline (10) chiuderà la prima decina del gruppo di merito.

Numero 11 per lo svizzero Beat Feuz ancora lontano dalla condizione dei giorni migliori, seguito da Christof Innerhofer (12) fortunato nel pescare un buon pettorale che potrebbe permettergli domani di essere in grado di giocarsela per un piazzamento sul podio

Pettorale 13 per Gulliermo Fayed, 14 per il primo degli austriaci Matthias Mayer, 15 per Carlo Janka, 16 per Hannes Reichelt che quest'oggi col secondo posto in supergigante ha dimostrato di essere sempre pronto a mettere la zampata quando la schiena glielo consente, 17 per Erik Guay e 18 per Max Franz vincitore una settimana fa della libera della Val Gardena.

Numero altissimo (19) per Aleksander Aamodt Kilde unico dei tre norvegesi dediti alla velocità che in questo inizio di stagione non ha rubato l'occhio, mentre l'austriaco Romed Baumann col pettorale 20 chiude la prima parte della start list.

Tra gli altri atleti da seguire ci sono: Mattia Casse numero 21, Klaus Kroell (23), Andrew Weibrecht (26) e Manuel Osborne-Paradis (27).

Oltre ai quattro azzurri citati in precedenza, domani ci saranno in pista anche: Emanuele Buzzi (33), Paolo Pangrazzi (46), Davide Cazzaniga (59) e Werner Heel (60).

La discesa libera prenderà il via alle ore 11.45.

© RIPRODUZIONE RISERVATA