Questo sito contribuisce alla audience de

De Aliprandini non sorride per il piazzamento, ma che gioia: per la prima volta partirà nei 7!

Foto di Redazione
Info foto

Pentaphoto

Sci Alpinocoppa del mondo maschile

De Aliprandini non sorride per il piazzamento, ma che gioia: per la prima volta partirà nei 7!

Il trentino, 12° nel gigante bis di Bansko, ha scavalcato Kristoffersen (clamorosa la sua uscita dal primo sotto gruppo) e partirà davanti a Kranjska Gora. E sei azzurri a punti è record stagionale.

Una grande gioia in un'altra giornata difficile, anche se la prestazione rispetto a ieri è stata certamente superiore, condita da un errore fatale nel finale di seconda manche.

Luca De Aliprandini se ne va da Bansko con un 18° e un 12° posto, certo troppo poco per il vice campione del mondo di gigante, ma grazie ai risultati (pessimi) di Henrik Kristoffersen, 17° e 9° nella due giorni in Bulgaria, è arrivato l'atteso sorpasso che significa ex iridato fuori dalla top 7 mondiale dopo anni e l'azzurro dentro, per la prima volta in carriera, avendo scavalcato HK94 di soli 5 punti.

Il prossimo 13 marzo a Kranjska Gora, quindi, il trentino verrà sorteggiato tra i pettorali dall'1 al 7 e, specialmente nelle condizioni trovate a Bansko, giusto per citare un esempio, fa davvero tutta la differenza del mondo, anche a livello mentale.

E' stata una giornata importante per l'Italgigante che, se vogliamo, non è mai stata in corsa per un piazzamento di peso, ma dopo i cinque di ieri oggi ha visto sei atleti chiudere nei 30, record stagionale e segnale comunque importante. Con Borsotti tornato nei 15, Tonetti poco dietro, poi Zingerle, Moelgg e Hofer. Niente bis per Filippo Della Vite, che rimarrà a Bansko per giocarsi le sue chances nei campionati del mondo jr, e gran peccato per le condizioni fisiche di Roberto Nani, ma dopo l'argento iridato di De Aliprandini, qualcosa si è mosso anche dietro al riferimento di questa squadra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
365
Consensi sui social