Questo sito contribuisce alla audience de

Coppa Europa a Folgaria, il primo gigante è di Semyel Bissig. Zingerle e Hofer 5° e 6°

Foto di Redazione
Info foto

2020 Getty Images

Sci Alpinocoppa europa maschile

Coppa Europa a Folgaria, il primo gigante è di Semyel Bissig. Zingerle e Hofer 5° e 6°

L'elvetico si conferma nella 2^ manche e ottiene la prima vittoria nel circuito continentale. Hannes al top stagionale, Alex sempre leader di specialità con una gran rimonta, Della Vite si migliora ancora e chiude nei 15.

Un talento atteso da tempo, già capace di mostrare qualche lampo anche a livello Coppa del Mondo, e oggi finalmente su un podio di Coppa Europa, direttamente sul gradino più alto.

Dopo i quarti posti di Gurgl e Zinal, Semyel Bissig si prende il successo in occasione del primo dei due giganti previsti a Folgaria (mercoledì il bis); sulla pista “Salizzona” è un dominio del giovane svizzero, già ampiamente al comando dopo la prima manche con 48 centesimi su Timon Haugan. Il norvegese ci prova, ma alla fine ne pagherà 52 dal vincitore, chiudendo secondo davanti al rimontante Cyprien Sarrazin, terzo dalla quindicesima piazza e capace di beffare l'austriaco Raschner e due azzurri.

Hannes Zingerle e Alex Hofer, infatti, sfiorano il capolavoro chiudendo rispettivamente 5° e 6°, a 9 e 13 centesimi dal podio con due grandi rimonte; il primo risale dalla 12^ piazza di metà gara e ottiene il miglior piazzamento stagionale, mentre il capoclassifica del gigante difende la sua leadership con un capolavoro (e il miglior tempo di manche) dalla 27esima posizione della 1^ manche.

Senza Luca De Aliprandini, che non è partito, e Giovanni Borsotti uscito nella 1^ manche, il bilancio di casa Italia è comunque ottimo, con il 19enne Filippo Della Vite gran 13° (nettamente il miglior risultato della sua giovanissima carriera), Tommy Sala 17°, Giovanni Franzoni che soffre un po' e chiude 19° davanti a Daniele Sorio (22°), mentre Stefano Baruffaldi è uscito nella manche decisiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
25
Consensi sui social