Domenica 24 Marzo, 10:25
Utenti online: 844
Max Valle
Max Valle
Giornalista professionista

foto di Getty Images

Tutto vero: Mikaela Shiffrin trionfa nella seconda discesa di Lake Louise!

Tutto vero: Mikaela Shiffrin trionfa nella seconda discesa di Lake Louise!

Alzi la mano chi l’avrebbe detto soltanto due giorni fa: dopo il primo podio in velocità, il terzo posto di ieri, arriva un’ancora più incredibile vittoria nella seconda discesa femminile di Coppa del Mondo di Lake Louise.

Oggi è stata una bella giornata di sole, inframmezzata da un po’ di nebbia nella parte alta, che però è cominciata nel peggiore dei modi: la gara è stata posticipata di un’ora e un quarto a causa dell’incendio del generatore centrale di corrente che ha mandato in blackout la località canadese e le atlete sono rimaste bloccate sulla seggiovia per 40 minuti e hanno dovuto essere portate in partenza, abbassata a quella del superG maschile, coi gatti delle nevi.

Dicevamo di quel fenomeno assoluto di Mikaela che tra ieri e oggi si è definitivamente consacrata polivalente: ha vinto dappertutto, le manca solo il successo in superG ed è arrivata a 33 vittorie in Coppa del Mondo e a 49 podi, il tutto a soli 22 anni e 8 mesi. A 13 centesimi la tedesca Viktoria Rebensburg che consolida la sua seconda posizione nella classifica generale alle spalle del prodigio del Colorado che è in testa anche nella graduatoria di specialità, Viky è al 36° podio in Coppa, il quinto in discesa senza vittorie.

Al terzo posto con un distacco di 17 centesimi un’altra che fino a poco tempo fa veniva considerata solo una specialista delle gare tecniche, e cioè Michelle Gisin. La svizzera sorella minore della campionessa olimpica della specialità Dominique col numero 27 ha fatto un recupero clamoroso nel tratto finale scorrevole buttando giù dal podio per soli 2 centesimi l’austriaca Cornelia Hütter, la vincitrice di ieri. La 24enne del Canton Obvaldo è al secondo podio in Coppa, era stata seconda nella combinata di Val d'Isère dello scorso 16 dicembre.

Quinta a 31 centesimi la liechtensteiniana Tina Weirather, sesta una delle migliori specialiste di questa pista, la statunitense Stacey Cook, settima la snowboarder ceca Ester Ledecká che non finisce di stupire e ottiene il suo primo piazzamento top ten. Ottava col 43 la bravissima 21enne tedesca Kira Weidle, anch'essa al primo top ten in assoluto, nona una buona Sofia Goggia, la migliore delle azzurre, che ha attaccato a tutta ma è scesa con una delle peggiori visibilità, un po’ come Weirather, decima la norvegese Ragnhild Mowinckel, al primo top ten in discesa.

Undicesima la svizzera Joana Hählen, dodicesima la seconda azzurra, Verena Stuffer, ex-aequo con Lindsey Vonn, incredibilmente fuori dalle dieci e che sarà sicuramente arrabbiatissima per aver visto Shiffrin vincere la sua prima discesa proprio nel suo feudo, quattordicesima l’ungherese Edit Miklós, quindicesime ex-aequo due amiche per la pelle, la svizzera Lara Gut e l’austriaca Anna Veith.

Le altre azzurre vanno tutte a punti anche se piuttosto indietro: ventesima e ventiduesima ElenaNadia Fanchini, una in netto regresso e una in netto progresso rispetto a ieri, ventisettesima Hanna Schnarf, ventinovesima Nicol Delago. Domani nel superG ci aspettiamo un'altra gara straordinaria con tantissime protagoniste a darsi battaglia come oggi: a noi questo sci alpino femminile piace moltissimo!

Video : It's official: Mikaela Shiffrin can do! FIS Alpine World Cup Tour

Twitter: @aquila1968

© RIPRODUZIONE RISERVATA