Questo sito contribuisce alla audience de

Lake Louise, prova n° 2 accorciata: guida Puchner, ma Goggia sale di livello ed è subito lì...

Foto di Redazione
Info foto

Pentaphoto

Sci Alpinocoppa del mondo femminile

Lake Louise, prova n° 2 accorciata: guida Puchner, ma Goggia sale di livello ed è subito lì...

Senza la parte alta causa nebbia, training di discesa con qualche indicazione comunque interessante, a partire dalla bergamasca seconda. Corinne Suter non spinge, Curtoni si conferma e Pirovano cresce. Bassino a riposo.

A Lake Louise una seconda prova accorciata, causa scarsa visibilità nel tratto alto che rappresenta i primi 20 secondi di gara, pensando agli appuntamenti con le due discese femminili di venerdì e sabato sulle nevi canadesi, e Sofia Goggia è di nuovo lì, pronta ad attaccare in ottica gara dopo un allenamento odierno più che positivo.

Davanti alla detentrice della Coppa del Mondo di specialità, c'è solo Mirjam Puchner che vola nel finale e stampa il miglior tempo, con 46 centesimi di margine rispetto alla bergamasca che, a differenza di ieri, il tratto del Fall-Away l'ha fatto molto bene. Un decimo dietro a Sofia troviamo la seconda e terza austriaca, Elisabeth Reisinger e Christina Ager, poi col quinto crono Joana Haehlen (+ 0”74), il sesto è di Kajsa Vickhoff Lie (+ 0”81), ad acquisire sempre più fiducia nei suoi primi approcci agonistici post rientro, come Nina Ortlieb che è settima a 1”05.

E in ottava posizione conferma le buone sensazioni della prima prova Elena Curtoni, distante 1”20 da Puchner e davanti di pochi centesimi al trio formato da Stuhec, Weidle e Mowinckel. Quattordicesima prestazione quella di Laura Pirovano, che sale decisamente di livello e può sorridere per il suo crono a 1”48 da Puchner, davanti a Venier, Johnson, Huetter e la stessa Corinne Suter che, rispetto a 24 ore fa, evita di spingere particolarmente e chiude a 1”72, un po' come fa Lara Gut-Behrami distante 2”39 dalla vetta alla pari di Nadia Delago.

La più giovane delle sorelle gardenesi è la quarta azzurra in classifica, davanti a Nicol che chiude a 2”81 e Federica Brignone, anche oggi lontana con 3”62 di ritardo. Con Melesi a 3”94 e Pichler a 4”83, non ha preso invece il via di questa seconda prova Marta Bassino, a riposo considerato poi che la cuneese disputerà solo il super-g di domenica.

 

CLASSIFICA 2^ PROVA DISCESA FEMMINILE LAKE LOUISE

 

Mirjam Puchner in 1'31”84

Sofia Goggia + 0”46

3° Elisabeth Reisinger + 0”57

4° Christina Ager + 0”65

5° Joana Haehlen + 0”74

6° Kajsa Vickhoff Lie + 0”81

Nina Ortlieb + 1”02

Elena Curtoni + 1”20

9° Ilka Stuhec + 1”22

10° Kira Weidle + 1”24

14° Laura Pirovano + 1”48

28° Nadia Delago + 2”39

33° Nicol Delago + 2”81

37° Federica Brignone + 3”62

39° Roberta Melesi + 3”94

44° Karoline Pichler + 4”82

DNS Marta Bassino

© RIPRODUZIONE RISERVATA
203
Consensi sui social

Discesa Femminile Lake Louise (CAN)

1° Pos.GOGGIA Sofia

ITA

2° Pos.SUTER Corinne

SUI

3° Pos.HUETTER Cornelia

AUT

Discesa Femminile Lake Louise (CAN)

1° Pos.GOGGIA Sofia

ITA

2° Pos.ORTLIEB Nina

AUT

3° Pos.SUTER Corinne

SUI

Più letti in scialpino

Mayer e il primo incontro post ritiro, non è escluso il clamoroso ritorno: Dovessi sentire il fuoco dentro...

Mayer e il primo incontro post ritiro, non è escluso il clamoroso ritorno: Dovessi sentire il fuoco dentro...

Oggi nella sua Afritz, il tre volte campione olimpico ha parlato alla stampa, aprendo la porta al comeback, magari per i Mondiali di casa nel 2025 e le Olimpiadi di Milano Cortina: Avevo già pensato di lasciare dopo l'oro a Pechino e nel corso dell'estate.