Questo sito contribuisce alla audience de

A Killington trionfa Lara Gut-Behrami, ma arriva subito un gran podio per Marta Bassino!

Foto di Redazione
Info foto

2022 Getty Images

Sci Alpinocoppa del mondo femminile

A Killington trionfa Lara Gut-Behrami, ma arriva subito un gran podio per Marta Bassino!

Il primo gigante stagionale vede la ticinese tornare al successo nella specialità dopo 6 anni, per la cuneese 2° posto ad appena 7 centesimi. Brignone rimonta da top ten, sfiorata da una strepitosa Melesi. Nelle venti conclude Lara Colturi, ai primi punti in CdM.

Un bis mancato, a tre anni di distanza, per l'inezia di 7 centesimi, ma c'è tanta gioia nel podio all'esordio stagionale per Marta Bassino, ad un passo dalla sesta gemma in Coppa del Mondo nella “sua” Killington, dove il 30 novembre 2019 conquistò la prima vittoria nel massimo circuito.

Sulla “Superstar” trionfa, oltre 6 anni dall'ultimo successo in un gigante del massimo circuito (nel frattempo, aveva conquistato l'oro mondiale a Cortina...), una favolosa Lara Gut-behrami che comincia col botto la sua annata ritardata di un mese rispetto all'opening mancato di Soelden, proprio dove nel 2016 aveva esultato tra le porte larghe prima di quest'oggi.

E' la vittoria n° 35 in CdM per la fuoriclasse ticinese (e pensare che a Killington non aveva mai centrato neppure la top 15...), mentre per Bassino si tratta del podio 22 (il 16° in gigante), sfiorando la rimonta da primato con un muro finale dipinto in maniera straordinario dalla cuneese, che aveva “girato” al quinto posto, a 59 centesimi da Hector (e 16 da Gut-Behrami) dopo la prima manche.

Proprio la svedese ha ceduto nella discesa decisiva (difficilissima in condizioni di visibilità scarse con l'ombra calata praticamente su tutta la pista), salvando comunque il podio per chiudere terza a 2 decimi dalla vincitrice.

Ai piedi dello stesso ci sono Petra Vlhova e Katharina Liensberger, ma con sentimenti differenti per l'ex e l'attuale allieva di Livio Magoni: la slovacca infatti è quarta a 46 centesimi con qualche rimpianto per una 2^ manche non buonissima, l'austriaca risale ancora e ritrova fiducia, piazzandosi 5^ a + 0”55 da Gut-Behrami e 6 centesimi davanti a Ragnhild Mowinckel, che era seconda dopo la 1^ e si deve accontentare del 6° finale.

Settima Worley, ottava Gasienica-Daniel con gran rimonta dopo una prima run davvero opaca, la top... 11 viene completata dai colori azzurri. In nona piazza, infatti, c'è una Federica Brignone oggi parsa ancora non al top (è un diesel, non c'è da preoccuparsi), con 4 posizioni guadagnate nella seconda ma comunque lontana dal vertice, precedendo Stjernesund e la compagna di squadra Roberta Melesi, che si regala invece la miglior gara della carriera (sinora era stata 14^ in super-g a Garmisch, ma in gigante il best era un 19° a Lenzerheide nel finale della scorsa stagione).

La lecchese è undicesima col miglior tempo nella manche decisiva, recuperando 18 posizioni e precedendo pure una certa Mikaela Shiffrin, solo tredicesima nell'appuntamento di casa e tutt'altro che in pista pure nella seconda dopo una prima da decimo posto.

Alle spalle di Wendy Holdener, 16esima (male anche Michelle Gisin in casa elvetica, ma ci ha pensato Gut-Behrami a sistemare tutto), ecco lo strepitoso 17° posto di Lara Colturi. La piemontese che gareggia per l'Albania non solo ha conquistato la prima qualificazione in CdM al debutto in gigante (dopo i due slalom di Levi), ma nella 2^ manche ha attaccato con coraggio e recuperato dieci piazze per un risultato storico, visto che si tratta della prima atleta albanese a punti nella storia del massimo circuito.

Domenica, con 1^ manche dalle ore 16.15 e la 2^ dalle 19.00, il terzo slalom stagionale dove Mikaela Shiffrin, che sulla Superstar ha sempre vinto nelle cinque precedenti edizioni, che andrà per il riscatto e una cifra tonda come le 50 vittorie nella specialità.

 

CLICCA QUI PER IL RISULTATO COMPLETO DELLA GARA

 

GIGANTE FEMMINILE – KILLINGTON

 

Lara Gut-behrami in 1'44”08

Marta Bassino + 0”07

Sara Hector + 0”20

4° Petra Vlhova + 0”46

5° Katharina Liensberger + 0”55

6° Ragnhild Mowinckel + 0”61

7° Tessa Worley + 0”84

8° Maryna Gasienica-Daniel + 0”90

9° Federica Brignone + 0”95

10° Thea Louise Stjernesund + 1”14

11° Roberta Melesi + 1”25

DNQ Karoline Pichler

© RIPRODUZIONE RISERVATA
1k
Consensi sui social

Ultimi in scialpino

Azzurre pronte per l'assalto alle medaglie. Brignone: Concorrenza tosta. Goggia farà solo il super-g

Azzurre pronte per l'assalto alle medaglie. Brignone: Concorrenza tosta. Goggia farà solo il super-g

Lunedì la combinata che aprirà i campionati del mondo, ecco le parole del quartetto della nazionale. Bassino ci crede: Sono qui a giocarmela anche senza allenamento di slalom. Curtoni (quarta due anni fa a Cortina): Pista bellissima e tracciato interessante.