Questo sito contribuisce alla audience de

Ricorsi respinti, il TAR del Lazio legittima la candidatura di Flavio Roda e l'esito delle elezioni 2022

Foto di Redazione
Info foto

Pentaphoto

Eventiattualità

Ricorsi respinti, il TAR del Lazio legittima la candidatura di Flavio Roda e l'esito delle elezioni 2022

"Ingiustamente attaccati, ho aspettato che la giustizia facesse il suo corso", le parole dell'attuale numero 1 della FISI dopo la sentenza.

Il TAR del Lazio, con sentenza n. 7101/2024, ha rigettato i ricorsi presentati da Stefano Maldifassi (tra i candidati per la presidenza FISI nell'ultima assemblea elettiva) avverso la candidatura di Flavio Roda e gli esiti della stessa Assemblea Federale che ha rieletto il dirigente bolognese Presidente nel 2022.

Il TAR ha giudicato i ricorsi infondati sia in procedura che nel merito, riconoscendo la piena legittimità delle disposizioni dello Statuto e del ROF (Regolamento organico federale) della FISI in materia elettorale, e la coerenza di queste con le norme di legge ed i regolamenti dell'ordinamento sportivo. Il Presidente Roda ha espresso soddisfazione tramite i canali ufficiali della Federazione Italiana Sport Invernali: “Ho detto in ogni circostanza che bisogna aver pazienza, aspettando che la giustizia faccia il suo corso, nel rispetto di chi ha anche diverse opinioni, ma senza inutili proclami e strumentalizzazioni.

Oggi sono contento che, rispetto ad un'accusa che andava a toccare la serenità di tutti quelli che lavorano e si impegnano per il bene della Federazione, sia stato riconosciuto che operiamo, sempre, nella piena legittimità e nel rispetto di tutti, anche quando veniamo ingiustamente attaccati”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
56
Consensi sui social