Questo sito contribuisce alla audience de

Il Trentino Curling di Cembra riporta in serie A l'Italia

Il Trentino Curling di Cembra riporta in serie A l'Italia
Info foto

Getty Images

CurlingEuropei curling

Il Trentino Curling di Cembra riporta in serie A l'Italia

Ancora 17enne lo skip azzurro ha firmato un torneo da favola grazie a cinque vittorie consecutive una più bella dell'altra che valgono la promozione. Nella finale della serie B gli azzurri hanno tenuto fino all'intervallo contro la più forte Germania prima di arrendersi

Ci sono state diverse situazioni che hanno dimostrato il potenziale, il carattere di una squadra giovane plasmata sullo stesso ghiaccio in cui si è formato il loro allenatore Joel Retornaz. Perse 2 delle prime 3 partite del girone altre nazionali di maggior esperienza si sarebbero scoraggiate. Invece Mosaner e i compagni di squadra Andrea Piltzer, Daniele Ferrazza, Robert e Sebastiano Arman non si sono raassegnati. 

La svolta è arrivata con l'Estonia, che ha perso la sua imbattibilità dopo 5 vittorie proprio quando è iniziata la cavalcata del Team Italia infilando una striscia positiva di altrettanti match. Il quartetto di Tallin è capitolato solo all'extra end. Superata la Slovacchia 9-7 senza correre rischi, Mosaner è stato assistito anche dalla buona sorte contro la Turchia: il secondo punto del decimo end, misurato dal giudice, ha regalato l'8-7 finale per meno di un centimetro.

Ancora all'extra end e ancora per 7-6 gli estoni si sono fatti beffare nel tie-break per l'accesso ai playoff, dove gli italiani hanno completato un'impresa memorabile con il 6-4 sull'Olanda e soprattutto il 7-6 sull'Ungheria. Nella semifinale ci sono volute 3 mani rubate consecutive da 1 punto negli ultimi 3 end per ribaltare il destino che sembrava segnato sotto 6-3 al sesto.

Nella finale con la Germania, che metteva in palio anche la possibilità del challenge per i prosssimi Mondiali, l'equilibrio del primo tempo è stato spezzato dai 5 punti di John Jahr nell'ottavo end per il definitivo 9-3.

2
Consensi sui social