Questo sito contribuisce alla audience de

Arndt balza in testa alla gara di bob a quattro nella 3 manche dei mondiali di Winterberg. Tre atleti racchiusi in 3 centesimi!

Arndt balza in testa alla gara di bob a quattro nella 3 manche dei mondiali di Winterberg. Tre atleti racchiusi in 3 centesimi
Info foto

Getty Images

BobBob - Campionati del Mondo

Arndt balza in testa alla gara di bob a quattro nella 3 manche dei mondiali di Winterberg. Tre atleti racchiusi in 3 centesimi!

Grandissimo spettacolo a Winterberg nella terza manche dei Campionati del Mondo di bob a quattro. Il tedesco Maximilian Arndt è stato autore di una prova maiuscola che gli ha permesso di prendersi la leadership della classifica provvisoria per un solo centesimo sul lettone Oskars Melbardis, che conduceva la competizione iridata dopo la prima giornata. Terzo a soli 3 centesimi dalla vetta si è piazzato uno straordinario Nico Walther che col nuovo record del tracciato è ancora in lizza per la medaglia d'oro, quando manca una sola discesa alla fine della manifestazione. 

La seconda giornata dei campionati del mondo di Winterberg si è aperta con il nuovo record dell'impianto fatto segnare dal primo concorrente a scendere in pista il leader della classifica Oscars Melbardis, il quale ha stampato per la terza run consecutiva il medesimo tempo di spinta (5"00,) ma poi a differenza della giornata precedenti, il vincitore della Coppa del Mondo di specialità è stato decisamente più pulito nella parte a lui più ostica, quella che dal kreisel conduce fino al traguardo

L'ottima performance del baltico sembrava essere difficilmente battibile dagli altri concorrenti che a differenza di Melbardis lasciavano parecchi centesimi in fase di partenza. Invece per la gioia delle migliaia di tifosi tedeschi che hanno affollato gli oltre 1300 metri del catino dell'Hochsauerland e per i tanti telespettatori, la gara è stata riaperta proprio dagli atleti di casa

Maximilian Arndt nonostante una partenza al rallentatore quest'oggi è stato impressionate nel tratto guidato recuperando nell'ultima sezione oltre 2 decimi a Melbardis che lo precedeva in classifica, superando il baltico per appena un centesimo. Il detentore del titolo iridato ha di fatto messo in pratica ciò che ieri nelle prime due manche non era riuscito a fare, ovvero a lasciar correre il bob in uscita di curva evitando grosse correzioni.

Ma il vero grande protagonista di questa terza heat è stato indubbiamente il giovane rookie Nico Walther che dopo aver rischiato tantissimo in fase di spinta con tanto di evidente sbandata, ha pilotato il proprio bob in maniera perfetta toccando di gran lunga le più alte punte di velocità di giornata che gli hanno permesso di strappare ad Arndt il record dell'impianto e soprattutto di portarsi a soli 3 centesimi dalla vetta, lui che al termine delle prime due manche accusava un ritardo di 16 centesimi dal leader.

 

Chi invece pare aver perso il treno giusto per la vittoria è Francesco Friedrich che con una brusca slittata subito dopo la partenza ha di fatto compromesso la propria prestazione chiudendo al terzo posto con un gap di 17 centesimi da Arndt. Il divario tra il due volte campione del mondo di bob a due ed i primi tre della classifica è comunque ancora molto contenuto e se uno tra Arndt, Melbardis e Walther dovesse commettere un piccolo errore nella manche conclusiva potrebbe riaprire le porte del podio al fenomeno di Pirna

Se i primi quattro sono racchiusi in meno di 20 centesimi ben diverso è il discorso relativo alle altre posizioni della classifica. La top five è completata dal britannico Lamin Deen che con un'altra buona prestazione rafforza il proprio piazzamento, guadagnando ulteriore terreno nei confronti di Rico Peter ed Alexander Kasjanov, anche se il distacco tra l'inglese e la leadership sfiora il mezzo secondo.

In Casa Italia si registra un piccolo miglioramento da parte di Simone Bertazzo che assieme ai frenatori Simone Fontana, Costantino Ughi e Francesco Costa, recupera una posizione portandosi al diciassettesimo posto. Il pilota di Pieve di Cadore reduce da un piccolo infortunio che l'ha tenuto fuori dalla prova di bob a due, qualifica alla quarta manche l'unico equipaggio italiano, dato che Lukas Gschnitzer e gli altri componenti di Italia 2 concludono il proprio mondiale in venticinquesima posizione.

Finisce qui anche l'avventura di Kaillie Humphries prima donna nella storia a competere in una manifestazione iridata di bob a quattro, che col rovesciamento di ieri ha compromesso l'accesso alla heat finale. La due volte campionessa olimpica di bob femminile chiude la propria esperienza mondiale al penultimo posto precedendo il polacco Luty rovesciatosi nel corso di questa discesa.

La quarta e decisiva run scatterà alle ore 17.05 e sarà visibile in diretta streaming al seguente indirizzo.

FIBT FISIOFFICIAL #WINTERBERG2015 #WCH
© RIPRODUZIONE RISERVATA
2
Consensi sui social