Martedì 21 Novembre, 15:01
Utenti online: 1320
Francesco Paone
Francesco Paone

foto di Getty Images

Johannes Bų riporta la Norvegia alla vittoria ad Anterselva dopo 8 anni!

Johannes Bų riporta la Norvegia alla vittoria ad Anterselva dopo 8 anni!

Ci sono volute sei tappe e quindici gare, ma alla fine il digiuno norvegese in competizioni individuali è finalmente stato spezzato. Merito di Johannes Bø, impostosi nella mass start maschile di Anterselva.

Dopo una lunga fase “liquida”, i valori hanno iniziato a delinearsi nel corso del terzo giro, quando lo scandinavo, Martin Fourcade ed Erik Lesser – tutti immacolati nei tiri a terra – hanno preso il sopravvento sugli avversari, guadagnando una quindicina di secondi sugli inseguitori più vicini. Gli altri big, invece, hanno dovuto segnare il passo a causa di uno o più errori.

Nella prima sessione in piedi il terzetto di testa si è trasformato in un duo, poiché il catalano ha dovuto imboccare l’anello di penalità, vedendosi raggiunto dai vari Emil Hegle Svendsen, Simon Schempp e Anton Shipulin.

Nel quarto giro la coppia al comando però non è stata in grado di fare il vuoto e non ha tenuto un ritmo particolarmente sostenuto, favorendo il rientro di cinque atleti: i già citati Fourcade e Svendsen, a cui si sono aggiunti Ole Einar Bjørndalen, Quentin Fillon maillet e Jean Guillaume Beatrix.

Si è pertanto arrivati all’ultimo poligono con un gruppo di sette uomini in piena corsa per la vittoria. Fra di essi solamente in due sono riusciti a coprire tutti i bersagli: Bø e Fillon Maillet. Gli altri hanno tutti accumulato almeno una penalità. Doppia nel caso di Fourcade, che ha forzato al massimo i tempi di rilascio e per una volta non è stato in grado di fare la differenza in una situazione in cui è solitamente maestro.

Nella tornata conclusiva Bø ha giocato al gatto con il topo e in vista del traguardo ha salutato la compagnia di Fillon Maillet, andando a conquistare la sua 12^ vittoria, la prima dell’inverno. Non di prepotenza, come sovente accaduto in passato, ma in maniera decisamente più strategica. D’altronde la condizione sugli sci non è apparsa ancora quella dei giorni belli.

Va rimarcato come questa affermazione permetta alla Norvegia di tornare a vincere ad Anterselva in ambito individuale dopo ben 8 anni! L’ultimo successo portava la firma di Svendsen ed era datato 23 gennaio 2009.

Dal canto suo Fillon Mailet ha chiuso alla piazza d’onore, eguagliando il miglior risultato della carriera. Il podio è stato completato da Anton Shipulin che, seppur senza rubare l’occhio, è stato in grado di risalire la china grazie a un doppio zero in piedi e ai tanti errori altrui.

Svendsen e Fourcade si sono accomodati rispettivamente in quarta e quinta posizione, precedendo Beatrix e un opaco Schempp. Dominik Windisch (2+0+1+0), unico azzurro in gara, si è classificato 12° vedendo la sua prova condizionata da una doppia penalità accumulata in apertura.

Nella classifica generale di Coppa del Mondo Fourcade rimane saldamente leader con 824 punti, contro i 548 di Shipulin e i 522 di Schempp. Quarto è Peiffer con 461 e quinto Svendsen a 457.

Per quanto riguarda la classifica di specialità Schempp mantiene il pettorale rosso con 150 punti, inseguito da Fourcade a 148. Più staccati Lesser (118), Babikov e Beatrix (109).

Alle 14.45 andrà in scena la staffetta femminile, dopodiché la Coppa del Mondo si fermerà in attesa dei Mondiali di Hochfilzen. La prossima gara di Coppa del Mondo andrà in scena il 9 febbraio e sarà la staffetta mista iridata.

Nell’attesa si celebreranno i Campionati Europei di Duszniki Zdroj, valevoli anche per l’Ibu Cup. La manifestazione continentale prenderà il via il 25 gennaio.

ANTERSELVA – MASS START MASCHILE
1. BØ Johannes Thingnes [NOR] (0+0+0+0) 37’04”3
2. FILLON MAILLET Quentin [FRA] (1+0+0+0) a 3”7
3. SHIPULIN Anton [RUS] (0+1+0+0) a 21”7
4. SVENDSEN Emil Hegle [NOR] (1+0+0+1) a 25”2
5. FOURCADE Martin [FRA] (0+0+1+2) a 29”2
6. BEATRIX Jean Guillaume [FRA] (1+0+0+1) a 33”4
7. SCHEMPP Simon [GER] (1+0+0+0) a 34”2
8. LESSER Erik [GER] (0+0+0+1) a 54”2
9. EBERHARD Julian [AUT] (1+1+0+0) a 59”2
10. BJØRNDALEN Ole Einar [NOR] (0+1+0+2) a 59”8

Clicca qui per i risultati completi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultimi di Biathlon