Martedì 21 Maggio, 12:54
Utenti online: 628
Alessandro Bergomi
Alessandro Bergomi
Redazione Sport

foto di Instagram ibu biathlonworld

Dorothea Wierer:"Sono orgogliosa di quello che ho fatto e di far parte di una squadra così forte"

Dorothea Wierer:'Sono orgogliosa di quello che ho fatto e di far parte di una squadra così forte'

Wierer è la prima italiana a vincere la classifica generale di Coppa del Mondo di biathlon. La festa azzurra è stata completata dal secondo posto di Lisa Vittozzi.

Queste le parole di soddisfazione dell'altoatesina dopo la consegna della sfera di cristallo: "Quando ero bambina, non potevo immaginare che un giorno avrei vinto la Coppa del mondo. Sono molto orgogliosa di quello che ho fatto e sono orgogliosa anche di far parte di una Nazionale così forte. Siamo pochi atleti in Italia, ma abbiamo grande passione, diamo sempre tutto, a partire dai tecnici e dallo staff. Sono davvero felice. In questa stagione sono stata molto continua, anche sugli sci, sebbene ci sia stata qualche gara che non è andata al 100%. Ma non siamo macchine, siamo atleti, quindi ci sta. Dopo i successi possono esserci dei giorni no e viceversa. Ma sono riuscita a mantenermi su un livello alto e crescere ancora un po' sugli sci. Per me sarebbe importantissimo, dopo tutti questi risultati che abbiamo ottenuto, se il biathlon potesse avere sempre più spazio in tv, perché è uno sport bellissimo e tutti quelli che lo guardano si appassionano. Ci sono sempre situazioni inaspettate e può cambiare tutto all'utimo secondo: è molto affascinante. Dedico la vittoria a tutta la squadra, agli allenatori, alla Federazione, al mio gruppo sportivo delle Fiamme Gialle, agli sponsor, ai tifosi e alla famiglia".

Grande soddisfazione anche per Lisa Vittozzi che oggi ha difeso la piazza d'onore nella classifica generale:"Sono molto soddisfatta della mia stagione, purtroppo la pressione ha giocato brutti scherzi. Non ero sul pezzo e l'ultima tappa è stata la più deludente. Ma ora sono consapevole che posso giocarmi anche l'anno prossimo qualcosa di importante, lotterò per vincere la Coppa del mondo. Sono soddisfatta della mia crescita e penso di poter crescere anche di più. Certo, avevo sognato per un attimo la Coppa del mondo, ma è una vittoria solo rimandata al futuro: ho tutto il tempo davanti e ho le capacità per farlo. Ho raggiunto pian piano i miei obiettivi, ne ho ancora tanti, vedremo come andrà l'anno prossimo".

© RIPRODUZIONE RISERVATA