Lunedì 20 Maggio, 11:36
Utenti online: 693
Alessandro Bergomi
Alessandro Bergomi
Redazione Sport

foto di 2019 Getty Images

Biathlon: Dorothea Wierer nella storia. La Coppa del Mondo 2018/19 è sua

Biathlon: Dorothea Wierer nella storia. La Coppa del Mondo 2018/19 è sua

Grazie al 12° posto ottenuto nella Mass Start odierna, l’altoatesina è diventata la prima italiana a conquistare la classifica generale di Coppa del Mondo di biathlon.

La gara è stata vinta dalla Öberg, che ha conquistato anche la coppetta di specialità. Alle spalle della svedese si sono piazzate Tiril Eckhoff e la sorprendente Clare Egan. Hanno chiuso appaiate le tre atlete in lotta per la sfera di cristallo: Kuzmina 10a, Vittozzi 11a e Wierer 12a. La sappadina, dopo un inizio difficile, nel finale è riuscita a difendere la seconda posizione nella classifica generale.

LA CRONACA

Sin dalle prime battute Kuzmina si è portata in testa per tenere alto il ritmo. Sulle sue tracce si sono portate Herrmann e Mäkäräinen, seguite a ruota dalle due italiane. Il gruppo si è via via allungato ma la prima vera selezione, come di consueto, è avvenuta al poligono.

Qui la slovacca e Lisa Vittozzi hanno commesso un paio di errori, mentre Dorothea Wierer non ha sbagliato ed è uscita dalla piazzola in compagnia di Hanna Öberg e Paulina Fialkova, le due rivali per la coppetta di specialità.

Nella seconda tornata Wierer si è messa a tirare il gruppo di testa, al quale si sono accodate Marte Olsbu Røiseland, Tiril Eckhoff e Kaisa Mäkäräinen. Dietro Kuzmina ha provato a forzare per ridurre il distacco, che però è rimasto nell’ordine dei 45”.

Al poligono Wierer è andata in crisi e ha mancato tre bersagli, scivolando in 22a piazza. Kuzmina ha trovato invece un discreto 4 su 5 ed è transitata all’intermedio con 1’11” dalla testa. A metà gara al comando è rimasto un terzetto composto da Öberg, Fialkova ed Eckhoff, tutte ancora senza penalità.

La terza serie è stata molto selettiva e tutte le atlete di vertice, eccetto Clare Egan, hanno commesso uno o più errori. La statunitense, grazie alla precisione in piazzola , si è portata in terza posizione a 10” dalla svedese e dalla slovacca, che ha poi raggiunto nel corso del penultimo giro. Kuzmina e Wierer hanno dovuto percorrere un altro giro di penalità e sono transitate all’intermedio in 10a e 15a piazza.

Dopo una penultima tornata interlocutoria, tutto si è deciso al quarto poligono. Il vento è cresciuto ulteriormente e sono piovuti gli errori. Hanna Öberg ha saputo aspettare che passasse la folata e ha trovato un prezioso 4 su 5 che le ha permesso di vincere la gara e la coppa di specialità. 

Nel giro finale la svedese si è difesa dalla prepotente rimonta di Eckhoff, che si è dovuta accontentare della piazza d'onore. E' salita sul gradino più basso del podio la statunitense Clare Egan. Sono finite ai piedi del podio Denise Herrmann 4a e Lisa Theresa Hauser 5a. L'austriaca sul traguardo ha preceduto la slovacca Paulina Fialkova 6a, Julia Simon 7a, Preuss 8a e Marte Olsbu Røiseland 9a. Hanno invece chiuso praticamente appaiate Anastasiya Kuzmina 10a, Lisa Vittozzi 11a e Dorothea Wierer 12a. 

LA CLASSIFICA DI COPPA DEL MONDO

Si è chiusa dunque nel migliore dei modi per i colori azzurri la Coppa del Mondo femminile 2018/19. Ad aggiudicarsi la sfera di cristallo è stata infatti Dorothea Wierer ma per l'Italia è arrivata addirittura una doppietta, grazie al secondo posto di Lisa Vittozzi. 

Questa la classifica finale:

1- WIERER Dorothea (ITA) 904
2- VITTOZZI Lisa (ITA) 882
3- KUZMINA Anastasiya (SVK) 870
4- ROEISELAND OLSBU MArte (NOR) 855


© RIPRODUZIONE RISERVATA