Questo sito contribuisce alla audience de

Mondiali Biathlon: Lisa Vittozzi è Argento nell'Inseguimento dominato da Julia Simon

Mondiali Biathlon: Lisa Vittozzi è Argento nell'Inseguimento dominato da Julia Simon
Biathlonmondiali nove mesto

Mondiali Biathlon: Lisa Vittozzi è Argento nell'Inseguimento dominato da Julia Simon

La francese si ripete dopo la vittoria nella Sprint e, lo scorso anno, nell'Inseguimento mondiale di Oberhof mentre l'azzurra, con il quarto tempo sugli sci, nell'ultimo giro difende il metallo nobile dal ritorno di una arrembante Braisaz

Piove a dirotto a Nove Mesto e il termometro segna 8°, gli organizzatori sperano che il nitrato di ammonio faccia il miracolo rendeno la pista più scorrevole di quanto visto nei giorni scorsi. 

Le due arci-rivali dell'estate transalpina, Julia Simon e Justine Braisaz formano subito una coppia di lepri dietro alle quali Chauveau e Jeanmonnot a loro volta insieme cercano di cambiare le gerarchie della vigilia con le due ragazze che si presentano al primo poligono con meno di 30 secondi da recuperare. Le inseguitrici, con Vittozzi quinta sono oa 50 secondi. Julia Simon domina la sessione di tiro e guadagna 8 secondi su Braisaz. Chauveau con il 5/5 è a 35 secondi, Hanna Oeberg, Vittozzi e Preuss, tutte senza errori, sono insieme a meno di un minuto e precedono di cinque secondi Lou Jeanmonnot dopo il suo giro di penalità. Non sbaglia neanche Dorothea Wierer, ottava a un minuto e mezzo. 

Il copione è quello previsto: Simon guadagna al poligono, Braisaz recupera sugli sci. Le tre francesi pagano un errore nella seconda sessione a terra e Simon e Braisaz mantengono trenta secondi di vantaggio di Chauveau che si ritrova a dover difendere solo 4 secondi da Lisa Vittozzi e Hanna Oeberg con il 100% a terra. Franziska Preuss, più lenta, è a 40 secondi. Sono due gli errori di Wierer che precipita oltre i due minuti intorno alla ventesima posizione insieme a Samuela Comola (10/10 per lei). 

Nella guerra francese al vertice Julia Simon mette pressione a Braisaz che si ritrova a rilasciare il secondo colpo quando la vincitrice dello Sprint ha già finito il caricatore. Saranno due gli errori di Braisaz che si ritrova a un minuto insieme a Sophie Chauveau dopo un giro di penalità. Le due sono scavalcate da Lisa Vittozzi, perfetta al poligono, che è seconda a 46 secondi dalla battistrada. Franziska Preuss è più lontana a un minuto e mezzo con le sorelle Oeberg. 

Julia Simon si presenta all'ultimo poligono con 49 secondi di vantaggio su Vittozzi e 57 su Chauveau. Arriva la vittoria back-to-back di Simon con un a prestazione magistrale al tiro. Un errore per Vittozzi, Chauveau e Braisaz con l'azzurra che nell'ultimo giro deve difendere 15 secondi di vantaggio sulla giovane francese e 20 su Braisaz. 

Sul traguardo Julia Simon (0-1-0-0) ha un vantaggio di 46.3 secondi su Lisa Vittozzi (0-0-0-1) che con i denti si difende dal ritorno di Justine Braisaz (0-1-2-1), terza a 49.3 secondi. Sophie Chauveau (0-1-1-1) è ancora una volta quarta a 57.6 secondi, 8 dal podio, mentre il quinto posto è di Hanna Oeberg (0-0-2-0) a 1.16.6 che precede Franziska Preuss (0-0-1-0), sesta a 1.24.7.

Dorothrea Wierer (0-2-1-1) chiude in ventunesima posizione a 3.24.8 con Samuela Comola (0-0-1-0) ventitreesima a 3.29.6. Michela Carrara (1-2-2-0) è trentatreesima a 4.30.1.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
455
Consensi sui social

Più letti in biathlon

Riparte la Coppa del Mondo e torna... Zero Rapido: alle 20.00 con Puppo, Ambesi e Bormolini per la vigilia di Oslo

Riparte la Coppa del Mondo e torna... Zero Rapido: alle 20.00 con Puppo, Ambesi e Bormolini per la vigilia di Oslo

A poche ore dall'inizio della cruciale tappa in Norvegia, con Lisa Vittozzi all'attacco della leadership nella generale, ecco la nostra trasmissione di approfondimento sul grande biathlon: ci troviamo questa sera in diretta sul sito, sulla pagina Facebook e sul canale YouTube (oltre che su Twitch) di NEVEITALIA.