Questo sito contribuisce alla audience de

La terza perla individuale di Lisa, una Vittozzi "mondiale" nell'Inseguimento: "Oggi una gara perfetta"

Foto di Redazione
Info foto

Getty Images

Biathlonmondiali nove mesto

La terza perla individuale di Lisa, una Vittozzi "mondiale" nell'Inseguimento: "Oggi una gara perfetta"

La sappadina sblocca l'Italbiathlon in questa rassegna iridata di Nove Mesto, con l'argento dietro ad una straripante Simon che vale tantissimo. L'analisi di Lisa (che sale a quota 9 medaglie mondiali) nel post gara, e martedì c'è l'Individuale...

C'era stata la delusione della staffetta mista, poi quella parziale della Sprint di venerdì, anche se in quel caso si era salvato il bilancio con una grande prestazione al poligono in una giornata molto difficile sugli sci.

Con un materiale di nuovo al top e una condizione che si è dimostrata eccellente, Lisa Vittozzi torna a ruggire e regala alla nazionale la prima medaglia in questi campionati del mondo di Nove Mesto, disputando un Inseguimento sontuoso: un solo errore nell'ultima serie, quando però anche le dirette rivali per l'argento, le francesi Braisaz e Chauveau, hanno mancato un bersaglio non riuscendo più ad agguantare la classe '95 sappadina lanciata alle spalle di Julia Simon.

La campionessa del mondo in carica nel format fa il bis di Oberhof 2023, conquista il tris d'oro in questa rassegna ed è già la donna dei Mondiali, ma nell'Individuale in programma martedì potrebbe essere Vittozzi a fare saltare il banco, anche se le transalpine volano e pure in quel contesto sarà dura batterle. Ad ogni modo, per Lisa quella messa al collo oggi è la medaglia numero 9 in un Mondiale (un oro, quello storico con la staffetta femminile di un anno fa, quattro argenti e quattro bronzi), la terza a livello individuale.

E' stata invece una giornata difficile per Dorothea Wierer, che aveva disputato una buona Sprint (decima) e oggi è retrocessa fuori dalla top 20, appena davanti a Samuela Comola (23esima) e con Michela Carrara 33esima. “Oggi sono veramente soddisfatta di quello che ho fatto – le prime parole di Vittozzi tramite l'ufficio stampa federale nel post gara - Per me è stata una gara perfetta. Le francesi erano davanti e sono molto forti, io ho cercato di tenere di testa, non volevo sprecare energie nella prima parte proprio per il finale.

Ho gestito al meglio il tutto, oggi non volevo farmi battere. E' una medaglia che mi dà molta fiducia: sono arrivata qui non sapendo cosa aspettarmi perché avevo sofferto di mal di schiena, ora so che quando sto bene posso giocarmi le medaglie e lo farò anche nelle prossime gare”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
1k
Consensi sui social

FONDO, SCELTI DAI LETTORI

Prezzi Arc tec squadretta in allumino 88

BOTTERO SKI

ARC TEC - squadretta in allumino 88

24.00 €

Squadretta in alluminio arc tec 88° per la perfetta manutenzione dei tuoi sci. indicata per la giusta affilatura delle lamine laterali di sci e snowboard