Questo sito contribuisce alla audience de

La giovane Italia vuole crescere ancora: alle 15.20 il via della Staffetta Maschile di Oestersund

La giovane Italia vuole crescere ancora: alle 15.20 il via della Staffetta Maschile di Oestersund
Info foto

Getty Images

Biathloncoppa del mondo 2023/24

La giovane Italia vuole crescere ancora: alle 15.20 il via della Staffetta Maschile di Oestersund

Dopo i segnali incoraggianti lasciati dall’esordio stagionale nella 20 km, gli azzurri puntano a confermarsi e a continuare il percorso di crescita intrapreso lo scorso anno, con capitan Hofer finalmente a pieno servizio e Giacomel in gran spolvero come Bionaz. Si preannuncia una nuova sfida tra Norvegia e Francia, con gli scandinavi favoriti per dare seguito a un dominio ultradecennale a Oestersund.

Nel recente passato il dominio norvegese nelle staffette maschili è stato totale, o quasi. Gli scandinavi si sono infatti imposti in otto delle ultime dieci prove disputate ma hanno lasciato sul piatto l’oro mondiale a Oberhof 2023. In generale si è comunque assistito a un duopolio con la Francia.

Entrambe le superpotenze sono uscite però con punti interrogativi dalla 20 km che ha inaugurato la stagione. Dubbi legati alla preparazione dei materiali e di condizione. Potrebbero quindi inserirsi in questa lotta a due, la Svezia padrona di casa e la Germania, che invece nell’Individuale ha sognato ad occhi aperti con la doppietta di Roman Rees e Justus Strelow.

La Norvegia non perde una staffetta a Oestersund (Swe) dal lontano 2009 e si è imposta nelle ultime quattro prove disputate, precedendo in tre occasioni la Francia. L’Italia, qui terza nel 2019, parte con grandi ambizioni e qualche certezza in più rispetto alla stagione passata, quando fu 5a a Ruhpolding e ad Anterselva, oltre ad aver chiuso in 7a piazza ai mondiali di Oberhof.

Una di queste certezze è senza dubbio Lukas Hofer, un capitano ritrovato dopo un anno di assenza quasi totale che potrà guidare il terzetto Bionaz-Zeni-Giacomel, tutti nati nel nuovo millennio, a traguardi prestigiosi. Il veterano altoatesino sarà impegnato in quarta frazione, con Bionaz al lancio, Zeni, che è stato preferito a Braunhofer, in seconda e Giacomel in terza frazione.

La Norvegia ha deciso di lasciare a riposo un pezzo da novanta: Sturla Holm Laegreid. Al suo posto ci sarà Stroemsheim, mentre Johannes Boe sarà in terza frazione e prenderà il testimone dal fratello Tarjei, prima di lanciare Christiansen. La Francia avrà invece i fratelli Claude nelle frazioni uno e tre, Jacquelin in seconda e un Fillon Maillet in cerca di riscatto a chiudere. Lotteranno per il podio anche la Svezia padrona di casa, che punta forte sulla seconda metà di gara, dove avrà Ponsiluoma (non al meglio) e Samuelsson; e la Germania di Rees e Strelow, che comporranno il quartetto tedesco insieme a Nawrath e Doll. Tra le altre nazioni, potrebbero inserirsi al vertice la Svizzera di Stalder e Hartweg, la Repubblica Ceca e la Finlandia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
15
Consensi sui social

FONDO, SCELTI DAI LETTORI

Prezzi Arc tec impugnatura a sgancio rapido

BOTTERO SKI

ARC TEC - impugnatura a sgancio rapido

44.90 €

Impugnatura a sgancio rapido arc tec per la perfetta manutenzione dei tuoi sci. compatibile con le spazzole rotanti arc tec