Questo sito contribuisce alla audience de

Johannes Boe dilaga a Anterselva e sono 6 consecutive, Giacomel dodicesimo

Johannes Boe dilaga a Anterselva e sono 6 consecutive, Giacomel dodicesimo
Info foto

GETTY IMAGES (GETTY IMAGES (Ph

Biathloncoppa del mondo 2022/23

Johannes Boe dilaga a Anterselva e sono 6 consecutive, Giacomel dodicesimo

Johannes Boe continua la sua stagione d'autore con la undicesima vittoria, la sesta consecutiva, vincendo con ampio distacco mentre l'ultimo poligono frena Giacomel che per la prima volta in stagione esce dai primi dieci in un Inseguimento. Va a punti anche Didier Bionaz.

Ad Anterselva va in scena l'ultima gara individuale della Coppa del Mondo di Biathlon prima dei Campionati Mondiali che si disputeranno a Oberhof dall'8 al 19 febbraio. In questa stagione i quattro Inseguimenti già disputati hanno visto tre vittorie e un terzo posto di Johannes Thingnes Boe che ha lasciato solo il primo posto di Le Grand Bornand a Sturla Holm Laegreid. Il norvegese, grazie alla vittoria nella Sprint, parte con mezzo minuto di vantaggio su Ponsiluoma e Laegreid e un minuto su Roman Rees e Christiansen con Emilien Jacquelin, Tommaso Giacomel e Simon Eder pronti a cogliere ogni opportunità concessa. 

Come d'abitudine in questa stagione Johannes Boe parte forte nel primo giro e porta a due potenziali errori il suo vantaggio quando si appresta a mettere a segno un 5/5 rapido lasciando Laegreid a 52 secondi mentre sbaglia Ponsiluoma che è già a più di un minuto, Sbagliano anche Christiansen, che mantiene una decina di secondi di margine, Rees e Giacomel e si forma un folto gruppo oltre il minuto e mezzo del quale fanno parte anche Eder, Doll, Hartweg, Tarjei Boe, Strelow e Dale.

Nel secondo giro continua lo one-man-show del fuoriclasse norvegese e ha un minuto di vantaggio quando entra al secondo poligono a terra dove non sbaglia e vola via. Laegreid non sbaglia e esce a 58.6 mentre commette un errore Ponsiluoma, terzo a 1.26.2. Non sbaglia Hartweg che sale in quarta posizione a 1.47.2 con Christiansen dopo il giro di penalità del norvegese, Rees, Doll, Dale e Tarjei Boe. Ancora un errore per Giacomel che è undicesimo a 2.12.0.

Boe si presenta alla sessione in piedi con un minutol e 13 secondi di vantaggio e compie il primo errore di giornata consentendo a Laegreid di portarso a 50 secondi. Non sbaglia neppure Ponsiluoma, terzo a 1.17.9. Roman Rees è a 1.46.2 con Dale e Hartweg. Non sbaglia Giacomel che è settimo a 2.06.3. Due errori di Christiansen lo portano intorno ai due minuti e mezzo. 

Johannes Boe porta a compimento il suo monologo pur con un errore anche nell'ultimo poligono e Laegreid ancora non sbaglia ma si trova a 43 secondi. Anche Ponsiluoma a un minuto congela il podio. Non sbaglia Roman Rees per la quarta piazza mentre sono due gli errori di Giacomel, decimo con un pugno di secondi da difendere su Doll, Fillon Maillet e Tarjei Boe

Sul traguardo, Johannes Thingnes Boe (0-0-1-1) che festeggia nell'ultimo giro ha 40.2 secondi di vantaggio su Laegreid (0-0-0-0) e 1.02.1 su Martin Ponsiluoma (1-1-0-0). Ancora un quarto posto per Roman Rees (1-0-0-0) in scintillante forma davanti a Johannes Dale (0-0-0-1), quinto a 2.00.8, sesto Christiansen (1-1-2-0) a 2.17.8. E' settimo il pettorale blu Hartweg (0-0-0-1) a 2.21.8, ottavo Stalder (0-0-1-0) a 2.22.8, nono Simon Eder (0-1-0-0) a 2.26.5. Tommaso Giacomel (1-1-0-2), dodicesimo a 2.37.3, paga lo sprint finale di Benedikt Doll (0-0-1-2) e Tarjei Boe (0-0-3-0).

Va a punti, ventottesimo a 4.04.0 anche Didier Bionaz (0-0-1-2) mentre Elia Zeni (0-0-2-2) è cinquantunesimo a 6.05.9.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA
61
Consensi sui social

Ultimi in biathlon

Mondiali di Oberhof: numeri da capogiro per l'evento dell'anno nel panorama del biathlon

Mondiali di Oberhof: numeri da capogiro per l'evento dell'anno nel panorama del biathlon

Atteso un numero record di appassionati in Germania, per la rassegna iridata al via mercoledì 8 febbraio. Cospicuo il montepremi con un contingente globale di oltre 250 atleti, la copertura tv sarà completa.