Questo sito contribuisce alla audience de

Maurizio Bormolini, il nuovo che avanza nello snowboard azzurro. Sognando i Giochi nella sua Livigno...

Snowboardvideo intervista

Maurizio Bormolini, il nuovo che avanza nello snowboard azzurro. Sognando i Giochi nella sua Livigno...

All'interno dell'area di Aquagranda a Livigno, Dario Puppo ha intercettato Maurizio Bormolini. Ecco la video intervista ricca di spunti, al termine di una stagione d'oro per le tavole azzurre.

Avrebbe voluto chiudere in bellezza, sognando il primo successo davanti al pubblico di casa, nella sua Livigno.

Non è stato possibile disputare lo slalom parallelo di Coppa del Mondo nel “Piccolo Tibet” che gli ha dato i natali, ma per Maurizio Bormolini è stata comunque una super stagione, con il 5° posto finale nella classifica di PSL, dopo essere stato anche davanti a tutti in un'annata che ha visto gli azzurri dello snowboard alpino conquistare 15 podi e due coppe del mondo con Roland Fischnaller, trionfatore nella classifica assoluta e in quella di PGS.

Dario Puppo ha intercettato il 26enne livignasco al centro Aquagranda di Livigno, prima che arrivasse la notizia della cancellazione (causa ovviamente la situazione legata al Coronavirus) del PSL che sarebbe andato in scena proprio quest'oggi. “Perchè ho scelto lo snowboard? Era una sfida, qualcosa che mi incuriosiva e ho provato avendo davanti a me esempi importanti – racconta Bormolini – A partire dal mio attuale tecnico, Rudy Galli, che è diventato un riferimento sin da quando gareggiò ai Giochi di Torino 2006”.

A proposito di Olimpiadi, Maurizio sogna proprio la partecipazione a cinque cerchi sulle nevi di casa, visto che Milano-Cortina 2026 prevede le gare di snowboard a Livigno. “E' sempre stato un sogno quello di disputare i Giochi, pensare di poterlo fare in casa era inimmaginabile. Mancano anni, ma questo mi darà il doppio della motivazione”.

E con una squadra fenomenale con cui allenarsi, Bormolini è cresciuto tantissimo: “Per l'Italia dello snowboard è un momento d'oro, dai ricordi che ho di questa disciplina non credo ci sia mai stato un livello di squadra del genere. Segreti? Il gruppo è buonissimo, poi quando ti ritrovi un campione come Roland Fischnaller in allenamento, il livello si alza in maniera pazzesca”.

E dalla passione per le moto agli allenamenti e alla quotidianità a Livigno, nella video intervista potrete scoprire molto altro di un talento che è un tassello della nazionale che tremare il mondo fa...

#LIVIGNOFEELTHEALPS #SNOWBOARD
© RIPRODUZIONE RISERVATA
25
Consensi sui social