Questo sito contribuisce alla audience de

Crévacol

Valle d'Aosta

Crévacol

La Marmotte, una blu che permette anche ai meno esperti di scendere fino a valle in tutta sicurezza.Crévacol_02La Marmotte, una blu che permette anche ai meno esperti di scendere fino a valle in tutta sicurezza.
L stazione a monte della seggiovia a 3 posti Testa Bassa; siamo in cima al comprensorio a 2450 metri di quota.
Crévacol_03L stazione a monte della seggiovia a 3 posti Testa Bassa; siamo in cima al comprensorio a 2450 metri di quota.
Dall'arrivo della seggiovia Testa Bassa andando verso occidente troviamo le due piste più toste del comprensorio. La Toussac, una bella rossa che riporta ai 2000 metri e la Merdeux, l'unica nera di Crévacol, non difficile ma divertente e varia; finisce al parcheggio per 800 metri di dislivello. Crévacol_04Dall'arrivo della seggiovia Testa Bassa andando verso occidente troviamo le due piste più toste del comprensorio. La Toussac, una bella rossa che riporta ai 2000 metri e la Merdeux, l'unica nera di Crévacol, non difficile ma divertente e varia; finisce al parcheggio per 800 metri di dislivello.
Panorama da alta montagna per l'inizio della Piccolo Alpino; stradina per le prime centinaia di metri ma poi svolta a destra e divertimento assicurato; veloce non ripida con la parte finale nel bosco.Crévacol_05Panorama da alta montagna per l'inizio della Piccolo Alpino; stradina per le prime centinaia di metri ma poi svolta a destra e divertimento assicurato; veloce non ripida con la parte finale nel bosco.
La seggiovia Testa Bassa con un mare di neve e boschi per sfondo.Crévacol_07La seggiovia Testa Bassa con un mare di neve e boschi per sfondo.
Il tunnel dove la Marmotte passa sotto la Testa Bassa 2.
Le piste rosse tracciate sul versante della seggiovia Testa Bassa hanno caratteristiche abbastanza simili;  larghe e ben battute con molti cambi di pendenza.
Crévacol_08Il tunnel dove la Marmotte passa sotto la Testa Bassa 2. Le piste rosse tracciate sul versante della seggiovia Testa Bassa hanno caratteristiche abbastanza simili; larghe e ben battute con molti cambi di pendenza.
Dai 2450 metri partono anche le piste rosse che riportano alla partenza della seggiovia Testa Bassa; proseguendo verso est si incontra la rossa Piccolo Alpino.Crévacol_06Dai 2450 metri partono anche le piste rosse che riportano alla partenza della seggiovia Testa Bassa; proseguendo verso est si incontra la rossa Piccolo Alpino.
Si rientra nel bosco nella parte finale della Combette e della Piccolo Alpino.Crévacol_09Si rientra nel bosco nella parte finale della Combette e della Piccolo Alpino.
Mare di neve guardando verso occidente; Sono le montagne che separano l'Italia dalla Svizzera.Crévacol_10Mare di neve guardando verso occidente; Sono le montagne che separano l'Italia dalla Svizzera.
L'arrivo della seggiovia Saint Rhémy a 2000 metri è un po' il centro del comprensorio; 3 punti di ristoro, il soccorso e la scuola sci.
Da qui si può scendere verso il parcheggio utilizzando la Rientro, adatta a tutti, o le più impegnative Saint Rhémy e soprattutto Arpettaz.Crévacol_11L'arrivo della seggiovia Saint Rhémy a 2000 metri è un po' il centro del comprensorio; 3 punti di ristoro, il soccorso e la scuola sci. Da qui si può scendere verso il parcheggio utilizzando la Rientro, adatta a tutti, o le più impegnative Saint Rhémy e soprattutto Arpettaz.
La piazzola dell'elisoccorso; si spera che sia sempre inutile ma quando serve può fare la differenza.Crévacol_12La piazzola dell'elisoccorso; si spera che sia sempre inutile ma quando serve può fare la differenza.
L'inizio della Rientro; per i meno esperti sono veramente molte le possibilità per progredire nell'affinamento delle proprie capacità.
La rientro permette di percorrere molti km in assoluta sicurezza, sempre al sole (quando c'è) è anche un modo piacevole di concludere una giornata di sci, rilassandosi e godendo dei panorami imponenti di questi monti di confine,Crévacol_13L'inizio della Rientro; per i meno esperti sono veramente molte le possibilità per progredire nell'affinamento delle proprie capacità. La rientro permette di percorrere molti km in assoluta sicurezza, sempre al sole (quando c'è) è anche un modo piacevole di concludere una giornata di sci, rilassandosi e godendo dei panorami imponenti di questi monti di confine,
L'arrivo della seggiovia Saint Rhémy a 2000 metriCrévacol_01L'arrivo della seggiovia Saint Rhémy a 2000 metri
10 di 14
POTRESTI ESSERTI PERSO

Si parla ancora di Valle d'Aosta

Cervinia

La Svizzera apre i confini con l’Italia. Il 20 giugno inizia la stagione dello sci estivo a Cervinia

Michela Caré, Venerdì 5 Giugno 2020
Cervinia

Sci estivo. Cervinia vorrebbe anticipare l’apertura degli impianti, ma la Svizzera ancora non apre i confini

Michela Caré, Giovedì 4 Giugno 2020
Cervinia

Cervinia attende l’apertura dei confini della Svizzera per lo sci estivo

Michela Caré, Giovedì 21 Maggio 2020
Pila

Nuova telecabina Pila-Couis. Si studia il progetto

Michela Caré, Sabato 16 Maggio 2020
La Thuile

L'impianto di produzione della neve artificiale di La Thuile produce più elettricità di quanta ne consuma

Michela Caré, Venerdì 13 Marzo 2020
1 di 14