Venerdì 17 Novembre, 22:10
Utenti online: 2075
 
 

Marmolada Malga Ciapela

Al Comprensorio sciistico del Giacchiaio della Marmolada si acede da Malga Ciapela, una frazione del comune di Rocca Pietore .  Da Malga Ciapela si sale con tre tronconi di funivia fino ai 3300 metri di Punta Rocca, dove l'atmosfera del ghiacciaio regala in ogni stagione emozioni uniche.
Dal ghiacciaio della Marmolada è possibile cimentarsi nella splendida pista "La Bellunese", che con i suoi 12 km è una delle piste più lunghe delle Alpi e consente, sempre sci ai piedi, il collegamento attraverso il Passo Padon con Arabba e le altre località del comprensorio Dolomiti Superski.
Per chi non ama le piste battute sono disponibili numerosi itinerari fuoripista dal ghiacciaio con vari livelli di difficoltà. Per gli appassionati di sci di fondo i meravigliosi boschi della valle sottostante la parete sud della Marmolada ospitano circa 15 Km di tracciati nella silenziosa e tranquilla pianura adiacente a Malga Ciapela.


Ghiacciaio della Marmolada
La Marmolada costituisce il più grande e conosciuto Ghiacciaio delle Dolomiti, noto anche con il nome di Regina delle Dolomiti.  Questo ghiacciaio recentemente è entrato a far parte del comprensorio Dolomiti Superski e fino a qualche anno fa era possibile praticare lo sci estivo.
Oltre allo straordinario panorama dominante il gruppo montuoso circostante, la Marmolada offre al visitatore un prezioso e ricco museo con cimeli e racconti del primo Conflitto Mondiale (guerra bianca e città di ghiaccio), e la famosa cappella scavata nella roccia a Punta Rocca dove è conservata la Madonna "Regina delle Dolomiti" consacrata da S.S. Papa Woityla.

Malga Ciapela è un piccolo paesino a 1450 metri di altitudine ai piedi della Marmolada. Le piste sono panoramiche e sciare in inverno sul ghiacciaio offre emozioni forti e panorami incantevoli.  Si può salire ai 3300 m. della Punta Rocca per poi percorrere la storica pista Bellunese, che porta sino al paese dopo 12 chilometri di emozioni.
Dall'altro lato, le piste delle pendici soleggiate del Padon, piacevoli e varie, si sviluppano su un dislivello di 900 metri, passano anche dal Passo Fedaia, dispongono di un perfetto campo scuola e consentono il collegamento con Arabba ed il Sellaronda.
L'ambiente circostante, unito alla professionalità degli operatori, fanno di Malga Ciapela e del comune di Rocca Pietore, un'oasi del turismo a misura d'uomo.