Questo sito contribuisce alla audience de

Scopriamo lo Skicross con Bartolomeo Pala, allenatore FuturFISI

Freestyle

Scopriamo lo Skicross con Bartolomeo Pala, allenatore FuturFISI

Abbiamo incontrato Bartolomeo Pala, allenatore nazionale FuturFISI di Skicross e Maestro dello Sci Club Courmayeur, durante la tappa italiana dello Swatch Freeride World Tour.  Lo Ski cross  è una disciplina olimpica del freestyle molto spettacolare, Bartolomeo ci illustra le regole base e dove si può praticare in Valle d'Aosta.

In una gara di Ski-cross più atleti scendono contemporaneamente lungo un percorso che presenta salti, gobbe, curvoni ed altre difficoltà.  Le immagini che si alternano al video dell'intervista sono riferite ai XXI Giochi olimpici invernali del 2010 di Vancouver, i primi ad includere lo skicross nel programma dei giochi.

Nelle gare gli atleti disputano una fase di qualificazione, in cui debbono percorrere il tracciato nel minor tempo possibile, cui segue la gara vera e propria, detta anche knockout (KO). Alla gara finale parteciperanno gli atleti che hanno ottenuto i migliori tempi nella fase di qualificazione.  La particolarità della disciplina consiste nel fatto che durante le fasi successive della gara i concorrenti scendono per il tracciato in batterie da quattro atleti ciascuna. Ognuno sceglie la sua corsia in base al tempo ottenuto e spesso tale scelta è decisiva per vincere la gara.

Le batterie prevedono che solo i primi due concorrenti che tagliano il traguardo accedano alla batteria successiva, secondo un tabellone a eliminazione diretta, fino alla finale. Il contatto fisico fra gli atleti è ammesso, purché non si danneggi palesemente l'avversario e non si mantenga una condotta di gara antisportiva, punita con la squalifica.

2
Consensi sui social