Questo sito contribuisce alla audience de

Arianna Fontana dopo l'Oro nei 500 metri: "Questo è il mio podio, volevo risalirci"

Arianna Fontana dopo l'Oro nei 500 metri: 'Questo è il mio podio, volevo risalirci'
Info foto

Getty Images

Short Trackpechino 2022

Arianna Fontana dopo l'Oro nei 500 metri: "Questo è il mio podio, volevo risalirci"

Arianna Fontana vince, come a PyeongChang 2018, la medaglia d'Oro nei 500 metri e festeggia con un urlo di liberazione elogiando il suo staff e Anthony Lobello come fa pure il presidente Giovanni Malagò che le assegna un "10 e lode".

Arianna Fontana nella flower ceremony tocca il podio prima di salirci: "Questo è il mio podio, lo volevo e risalire su quel gradino ... ce l'ho fatta", sono le sue prime parole dopo la gara.

"In finale ho visto nella prima partenza che la Schulting voleva a tutti i costi prendere la testa. L'ho lasciata partire e poi quando ha iniziato a fare scie ho deciso che fosse il momento di attaccare. Normalmente non esagero quando vinco ma oggi, quando ho tagliato il traguardo, il mio urlo è stato un momento di sfogo e liberazione per tutto quello che abbiamo passato in questi ultimi anni. Anthony (Leobello, marito e allenatore) è stata la mia roccia in questi anni.

Il presidente del Coni Giovanni Malago, nei minuti immediatamente successivi alla conclusione della finale, ha dichiarato: "Arianna sei nella storia! Mi hai commosso. Che sofferenza! Ho vissuto questa finale totalmente in apnea, nella mia stanza, non potendo ancora essere lì, al tuo fianco, a palpitare e gioire con te. Con questa decima medaglia hai raggiunto Stefania Belmondo al top delle atlete azzurre più medagliate nella storia dello sport italiano. E sai bene che non è ancora finita"

"Ti ringrazio - prosegue Malago' complimentandosi con Arianna Fontana - per quello che hai fatto e per quello che farai. Il Coni sarà sempre al tuo fianco. Complimenti ad Anthony e alla Federazione per quanto hanno fatto in questi quattro anni di duro lavoro. Arianna, sei la più grande di tutti i tempi e possiamo dire che oggi ti meriti 10 e lode"

© RIPRODUZIONE RISERVATA
224
Consensi sui social

Ultimi in Sport invernali

Voci azzurre dall'Atomic Day. Goggia pronta: Dopo la sfida più difficile ora penso a migliorarmi

Voci azzurre dall'Atomic Day. Goggia pronta: Dopo la sfida più difficile ora penso a migliorarmi

La bergamasca stella polare, assieme a Shiffrin e Kilde, dell'incontro con i media nel quartier generale di Altenmarkt. Confermata la preferenza di saltare l'opening di Soelden: Focus su Zermatt/Cervinia. Nadia Delago: Sofia un riferimento, ma in generale mi alleno con una squadra fortissima. Ecco il primo Vinatzer... redster: Penso anche al gigante e a crescere sotto ogni aspetto in slalom, di conseguenza arriveranno i risultati.