Lunedì 20 Novembre, 10:27
Utenti online: 1580
Max Valle
Max Valle
Giornalista professionista

foto di Getty Images

Peter Schröcksnadel: "L'Austria non ha paura di andare a Pyeongchang"

Peter Schröcksnadel: 'L'Austria non ha paura di andare a Pyeongchang'

Il presidentissimo della federsci austriaca Peter Schröcksnadel ha dichiarato che il suo paese è completamente tranquillo  proposito delle paure per la sicurezza a Pyeongchang 2018.

A causa della tensione sempre più alta tra Stati Uniti e Corea del Nord il presidente del comitato olimpico tedesco Alfons Hörmann ha affermato di voler capire se gli atleti del suo paese non vogliono competere in Corea del Sud a causa di problemi di sicurezza. Schröcksnadel, tuttavia, non dà eco a quei pensieri.

“Non si può prevedere oggi come sarà la situazione a febbraio - ha detto Schröcksnadel a Sky Sport Austria -. Penso, però, che sarà molto meno critica di quanto viene detto oggi. Questi sono Giochi olimpici e non giochi politici e siamo totalmente tranquilli quando si tratta dei Giochi".

La slalomista austriaca Bernadette Schild ritiene che i Giochi rappresentino un'opportunità e fa eco al suo presidente sempre a Sky Sport Austria: "Forse dovremmo dare un segnale e dimostrare che possiamo tutti vivere pacificamente in questo mondo e poter praticare lo sport insieme".

Il Comitato Olimpico Internazionale ha fatto sapere di monitorare attentamente la situazione sulla penisola coreana e ha avuto stretti contatti con i governi e le Nazioni Unite negli ultimi mesi. L’Onu punta invece ad approvare il prossimo mese in assemblea generale una risoluzione che preveda una tregua olimpica.

Twitter: @aquila1968

© RIPRODUZIONE RISERVATA