Questo sito contribuisce alla audience de

Olimpiadi: la Giunta CONI del 22 ottobre deciderà il portabandiera. Sfida Goggia - Moioli?

Olimpiadi: la Giunta CONI del 22 ottobre deciderà il portabandiera. Sfida Goggia - Moioli?
Info foto

2018 Getty Images

OlimpiadiPechino 2022

Olimpiadi: la Giunta CONI del 22 ottobre deciderà il portabandiera. Sfida Goggia - Moioli?

Nel corso del suo intervento al Festival dello Sport di Trento, il presidente del CONI Giovanni Malagò, dopo aver fatto il bilancio della ottima Olimpiade estiva di Tokyo, ha annunciato che presto si sapranno i nomi di chi sarà portabandiera alle Olimpiadi di Pechino.

L'appuntamento olimpico in terra cinese, tra mille incertezze legate alla situazione pandemica, è in programma dal 4 al 20 febbraio e a meno di 4 mesi dalla Cerimonia di Apertura, la Giunta e il Consiglio Nazionale del 22 ottobre avrà in agenda anche la designazione dei portabandiera per la sfilata delle nazioni.

Il ruolo di rappresentare lo sport italiano è stato ricoperto nelle ultime edizioni da Carolina Kostner a Torino 2006, Giorgio Di Centa a Vancouver 2010, Armin Zoeggeler a Sochi 2014 e Arianna Fontana a Pyeongchang 2018. Chi prenderà il testimone dalla pattinatrice valtellinese vincitrice di otto medaglie olimpiche?

In pole position per la successione pare esserci Sofia Goggia, vincitrice dell'Oro olimpico in Discesa Libera nell'ultima edizione, che riporterebbe allo Sci Alpino il ruolo di alfiere che manca da 20 anni, quando a Salt Lake City 2002 fu Isolde Kostner a sfilare con la bandiera davanti alla squadra italiana.

Guardando agli Ori olimpici del 2018, scartata Arianna Fontana per ovvi motivi, l'alternativa altrettanto prestigiosa alla discesista bergamasca potrebbe essere rappresentata da Michela Moioli che con Goggia è stata ambasciatrice a Losanna della candidatura vincente di Milano - Cortina 2026.

E' molto probabile che, come proposto dal CIO e già realizzato a Tokyo con l'accoppiata d'Oro Elia Viviani - Jessica Rossi, si arrivi a una coppia di alfieri. In questo caso il profilo più accreditato è quello di Federico Pellegrino nel cui palmares trovano spazio un Argento olimpico e cinque podi mondiali impreziositi dal titolo nella Sprint del 2017.

In quindici giorni spariranno i condizionali e avremo l'ufficialità del  CONI.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
54
Consensi sui social